Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Festa dell’Olio Novo: aumentano le quantità di extravergine a TREQUANDA

Tutto pronto a Trequanda (SI) per la “Festa dell’Olio Novo”, ovvero il primo appuntamento della stagione olearia a livello nazionale. Il territorio adagiato tra Crete Senesi, Valdichiana e Val d’Orcia, consente infatti di ottenere il prestigioso extravergine DOP Terre di Siena in netto anticipo rispetto al resto d’Italia.

 

Da venerdì 16 a domenica 18 ottobre, il Comune di Trequanda ha messo in programma degustazioni, analisi, dibattiti e intrattenimento: tutto legato ad un prodotto che è una vera eccellenza nel panorama oleario.

 

Emergono intanto le prime considerazioni sulla produzione di quest’anno. Franco Bardi, presidente del Consorzio Olio DOP Terre di Siena, è ottimista perché a Trequanda aumentano i quantitativi spremuti, smentendo così le previsioni sulla produttività del centro Italia: “Stiamo producendo quantità superiori all’anno scorso e anche le rese delle olive sono molto alte, si preannuncia un’annata eccellente per la qualità del nostro olio”. E i piccoli produttori di Trequanda sembrano avvantaggiati anche sul mercato: “Anche in Toscana - commenta Bardi - ci sono zone dove c’è ancora tanto olio vecchio, difficile da smaltire, mentre da noi certi problemi non ci sono: siamo pronti a collocare sul mercato un prodotto che sicuramente tra i migliori degli ultimi anni”.

 

Per approfondire questi temi, è in agenda per sabato 17, ore 9.00, il consueto convegno organizzato a Castelmuzio: quest’anno il titolo è “Produzioni locali e biodiversità – medicina e olio”.


Il programma della festa “Olio novo” 2009 prevede per venerdì, sabato e domenica l’apertura degli stand gastronomici curati dalla Pro Loco e la consegna del premio “Oliva d’oro” intitolato a Giordana Carpi, ex
- Sindaco di Trequanda prematuramente scomparsa .

 

La festa richiamerà anche l’attenzione sullo spaccio di filiera corta “Dal podere al palato” struttura che, sempre a Castelmuzio, propone le eccellenze agroalimentari del territorio nel rapporto diretto tra produttore e consumatore.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com