Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Ai nastri di partenza la stagione 2009/2010 del Teatro Comunale di Castiglion Fi

Una collaborazione che risale negli anni e che ha portato sul territorio un’offerta teatrale unica per numero e qualità di spettacoli presentati.

Un cartellone anche quello di quest’anno che si presenta in grande stile, alternando proposte all’insegna della leggerezza e spettacoli che invitano all’impegno e alla riflessione. Una stagione per tutti i gusti: dal classico al moderno passando per il contemporaneo, con incursione nella musica d’autore.

Ad aprire il sipario su questa nuova stagione sarà il cantautore Eugenio Finardi – giovedì 26 novembre – con il suo ultimo lavoro Suono. Appunti e contrappunti teatrali. “Ascoltare, vedere Suono è un po' come entrare nel salotto di casa Finardi. Dall'arredo essenziale: un fondale, un leggio e 4 casse armoniche per far aderire il pubblico a quella che per il padrone di casa è stata la prima cellula vitale: la musica totale. Uno spettacolo che è luogo e meta di un viaggio intimistico attraverso la sensualità e la trascendenza per mettersi in comunicazione con l'universo, con l'assoluto”.

Bianchi e Pulci show, lo spettacolo di Bianchi e Pulci – in scena sabato 12 dicembre – è giocato all'insegna della grande energia, per garantire risate ininterrotte, secondo la tradizione genovese e l'eredità dei Cavalli Marci. Maestri di trasformismo, propongono imitazioni come quelle di Dolce e Gabbana, Moratti e Ronaldo, il professor Zecchi e Costantino Muniz oltre a personaggi originali come il tifoso della lazio "er Vertebbra" e Agostino il buttafuori con il suo traduttore.

Segue – sabato 16 gennaio – uno spettacolo di puro divertimento, Gabbato lo santo della compagnia toscana Gli Omini. I quattro attori – due pistoiesi e due casentinesi – costruiscono il loro percorso attraverso un’indagine in vari paesi d’Italia, ricercando “l’uomo” nelle sue diverse condizioni sociali, ambientali e culturali. Il loro “soggiorno” teatrale a Castiglion Fiorentino durerà circa una settimana e gli abitanti del luogo potranno incontrarli e dialogarci. Il risultato di questa reciproca conoscenza umana e sociale si potrà vedere direttamente sul palco dell’Alfieri. Gabbato lo santo è un lavoro intorno e sulla FESTA… dal funerale al Capodanno, c’è tutto.

Stefano Massini, partendo dall’immenso materiale su e intorno al mito di Frankenstein e ispirandosi al libro di Mary Shelley, ha costruito il Frankenstein, ossia Il Prometeo moderno. In un gioco continuo di ribaltamenti e di rimandi, si scopre la tormentata continuità che lega la passione prometeica del ventiquattrenne Victor alla desolata diversità della sua Creatura (interpretata da un “mostruoso” Sandro Lombardi), la cui rabbiosa protesta è la protesta dell’Uomo contro i limiti – di ogni tipo – che lo stringono (mercoledì 27 gennaio)

Il dramma della gelosia serve da pretesto a Massimo Schuster e Alessandra Bedino per una serie di variazioni sul tema attraverso l’uso di marionette e oggetti vari: Otello & Iago (sabato 13 febbraio). In scena Otello, guerriero del deserto mauritano approdato a Venezia, subisce l'odio di Iago, piccolo uomo sinistramente normale che finirà col portarlo alla tragedia. Tanto nello stile che nel contenuto, questo spettacolo sorprenderà per la sua audacia, pur confortando nel suo amore chi vede in Shakespeare il più grande drammaturgo europeo.

Domenica 14 marzo è la volta di Marco Paolini e La macchina del capo. Lo spettacolo prende vita dagli Album, i racconti teatrali costruiti lungo un arco temporale che va dal 1964 al 1984, nei quali lo stesso gruppo di personaggi cresce passando da uno spettacolo all’altro, in una sorta di romanzo popolare di iniziazione. Non è un diario, non è un pezzo nostalgico, e nemmeno una memoria d’altri tempi. È un lavoro sull’infanzia e sulla primissima adolescenza, tra la famiglia, la colonia e le avventure nel campetto di pallone.

Infine, venerdì 23 aprile, chiude la stagione un grande ritorno, Moni Ovadia con Shylock il mercante di Venezia in prova di Roberto Andò e Moni Ovadia. Lo spettacolo è ispirato al Mercante di Venezia di Shakespeare, e si inserisce nel solco di quel teatro musicale su cui Moni Ovadia ha da sempre incentrato la propria ricerca espressiva, fondendo l’esperienza di attore e di musicista. In scena, nel ruolo di Shylock, un interprete di eccezione: Shel Shapiro, pioniere della musica rock in Europa e uno dei padri della canzone italiana a partire dagli anni Sessanta.


TEATRO COMUNALE
STAGIONE TEATRALE 2009-2010

giovedì 26 novembre
Raiser Production
SUONO
Appunti e contrappunti teatrali

di e con Eugenio Finardi

sabato 12 dicembre
Adr
BIANCHI E PULCI SHOW
di e con Bianchi e Pulci

sabato 16 gennaio
gli omini
GABBATO LO SANTO
di e con Francesco Rotelli, Riccardo Goretti, Luca Zacchini, Francesca Sarteanesi

mercoledì 27 gennaio
Teatro Metastasio Stabile della Toscana/ Teatro delle Donne/ Festival della Creatività
FRANKENSTEIN
ossia Il Prometeo moderno
        
di Stefano Massini - liberamente ispirato al libro di Mary Shelley
regia Stefano Massini
con la partecipazione straordinaria di Sandro Lombardi (la creatura)
con Luisa Cattaneo, Antonio Fazzini, Amerigo Fontani, Roberto Posse, Daniele Bonaiuti, Silvia Frasson, Simone Martini, Alessio Nieddu
 
Sabato 13 febbraio
Teatro del Buratto
OTELLO & IAGO
Testo e regia di Massimo Schuster
Con Massimo Schuster e Alessandra Bedino

domenica 14 marzo
Jolefilm
LA MACCHINA DEL CAPO
di Marco Paolini
con Marco Paolini, musiche originali composte ed eseguite da Lorenzo Monguzzi
direzione tecnica Marco Busetto

venerdì 23 aprile
Nuova Scena - Arena del Sole/Teatro Stabile di Bologna/Emilia Romagna Teatro Fondazione/Teatro Stabile Pubblico Regionale
Moni Ovadia e Shel Shapiro in
SHYLOCK: IL MERCANTE DI VENEZIA IN PROVA
tratto da Il mercante di Venezia di William Shakespeare

adattamento Roberto Andò e Moni Ovadia, regia Moni Ovadia, con Moni Ovadia e Shel Shapiro la Stage Orchestra (con 12 attori, cantanti e musicisti-attori)


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com