Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Musiche di Mozart e Haydn con l?Ort

Giornata dedicata alla musica quella di sabato 22 novembre. Il momento clou è in programma alle 21, quando nella chiesa di San Lorenzo si terrà il concerto dell’Orchestra Regionale Toscana (Ort) diretta da Michele Carulli. Umberto Clerici sarà il violoncello solista.

In scaletta i seguenti brani: W. A. Mozart, sinfonia n. 1 in mi bemolle maggiore K. 16, F. J. Haydn, concerto in do maggiore per violoncello e orchestra Hob VIIb:1, ancora W. A. Mozart, sinfonia n. 40 in sol minore K. 550 e infine G. Rossigni, con l’ouverture del Signor Bruschino.

Primo direttore dello Staatstheater di Saarbrucken e già assistente di Giuseppe Sinopoli, Michele Carulli è stato apprezzato in più occasioni dal pubblico dell'Ort. Nato come primo clarinetto della Scala, si è affermato sul podio di prestigiose orchestre in Italia, Europa e Giappone. È stato inoltre collaboratore prezioso di Sinopoli per le produzioni alla Scala, all'Opera di Dresda, all'Opera di Monaco, al Maggio Musicale Fiorentino, nonché assistente alla Sinfonica della Rai di Torino e all'Opera di Roma.

Al centro della serata ci sarà il Concerto n. 1 per violoncello e orchestra, una delle pagine restituite alla grandezza di Haydn grazie al ritrovamento nel 1961 di una copia depositata al Museo Nazionale di Praga. Sul versante della scrittura strumentale, Haydn in questo brano esalta ed emancipa il ruolo del violoncello rispetto alla sua tradizionale funzione di accompagnamento. Il secondo movimento, l'Adagio, rappresenta un vertice di lirismo raramente eguagliato in seguito dallo stesso Haydn.

Interprete per l'occasione, il brillante e virtuoso Umberto Clerici, applaudito già a Firenze e in altri teatri italiani, pluripremiato nei più importanti concorsi internazionali nonché primo premio dell'Associazione Ico (2002) e Premio Galileo 2003 a Firenze con il Pentagramma d'Oro.

Sempre il 22 novembre, al Teatro Verdi di via del Commercio 15, si inaugurerà la stagione teatrale «Sipario Aperto», sostenuta da Comune, Provincia e Regione.

Alle 11.30 è in programma, all’interno dei laboratori per le scuole, l’incontro con i suonatori e i ballerini della Leggera sui canti e danze della tradizione popolare della Toscana Nord Orientale.

Si tratta di un incontro riservato agli allievi della Scuola Media «Leonardo da Vinci».

Alle 21, invece, sempre al Teatro Verdi, in cartellone «Festalverdi».

La rassegna «Sipario aperto» chiuderà i battenti sabato 20 dicembre alle 16.30 con uno spettacolo dedicato ai bambini dal titolo «L’incantesimo degli gnomi».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com