Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » “Cioccolosità”: tutto il gusto e la cultura del cioccolato a Monsummano Terme l’11, 12 e 13 marzo

Cioccolato in purezza tutto da gustare e meditare. Per imparare a conoscere bene quello che viene considerato il “cibo degli dei” è necessario andare nella Chocolate Valley che si trova nella Val di Nievole, nel cuore della Toscana dove esiste una forte concentrazione di cioccolatieri, artigiani di altissima qualità, affermati a livello mondiale. Ed è proprio per questo motivo che, ogni due anni, Monsummano Terme (Pistoia) organizza una golosissima kermesse di tre giorni chiamata: “Cioccolosità - La qualità del cioccolato artigianale” in programma venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 marzo organizzata dall’Amministrazione Comunale insieme alla Condotta Slow Food Val di Nievole in coordinamento con Slow Food Toscana. Questa manifestazione, fin dall’esordio nel 2000, si è sempre caratterizzata per la sua “diversità” rispetto ad analoghe iniziative. Infatti i suoi obiettivi sono quelli di valorizzare il cioccolato di alta qualità prodotto da piccoli artigiani provenienti dalle diverse regioni d’Italia ma anche quello di imparare a gustare questo prodotto e conoscere la sua storia e provenienza salvaguardando la biodiversità alimentare. Il cuore della manifestazione sarà la Fattoria Medicea dove è allestita tutta la parte espositiva, ma tutta la città è coinvolta con oltre 20 eventi organizzati negli edifici storici, musei e teatri mentre stand e mercatini si snoderanno tra le piazze e le strade del centro. “Vogliamo in questo modo coinvolgere tutta la città e le sue istituzioni culturali – spiega il sindaco di Monsummano Terme Rinaldo Vanni – ma anche promuovere l'eccellenze del territorio non solo quelle di Monsummano ma dell'intera Val di Nievole”.Nei locali della Fattoria si possono trovare gli stand degli artigiani cioccolatieri provenienti dalla Toscana, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige, Marche, Sicilia. Qui si possono assaggiare e acquistare tutti i vari tipi di cioccolato, quello “vero” senza aggiunta di grassi vegetali, e sono previste degustazioni guidate e momenti di educazione alimentare per un consumo consapevole, laboratori del gusto con la partecipazione diretta degli artigiani. Inoltre sarà presente uno spazio della Fondazione per la biodiversità e Slow Food con la presentazione della Rete di Terra Madre Toscana e i progetti di Rete Internazionale. Si potranno conoscere i progetti che Slow Food, attraverso la Fondazione, porta avanti per la salvaguardia della biodiversità alimentare come strumento di sviluppo e di identità sociale. Saranno presentati e messi in degustazione e vendita i prodotti del Presidio del cacao Nacional della provincia di Napo, nel cuore dell’Amazzonia ecuadoriana, e il nuovo Presidio del cacao della Chontalpa, in Messico. “Sono solo alcuni esempi– spiega Marco De Martin Mazzalon governatore Slow Food Condotta Val di Nievole - realizzati per difendere la biodiversità, salvare dall’estinzione varietà vegetali e razze autoctone, recuperare prodotti e tecniche tradizionali, promuovere lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, rispettosa dell’ambiente, dell’identità culturale dei popoli e della salute dei consumatori”.Poi la novità della “Sala del gusto” dove il visitatore sarà avvolto dalla percezione multisensoriale del cioccolato tramite la percezione dei cinque sensi. Potrà “vederlo, ascoltarlo, adorarlo, toccarlo e poi gustarlo” negli spazi allestiti appositamente dai cioccolatieri con alcuni loro prodotti “artistici”. Grande spazio alla informazione ed educazione con mostre e documentazioni sulla storia del cacao: dalla sua coltivazione ai processi di trasformazione e consumo. Al Museo della Città e del Territorio si può visitare la mostra “Liquido, solido e zuccherato” dove sarà ricostruita una bottega fiorentina del Settecento che vendeva cioccolato e poi iniziative per le scuole come “Per gustarti meglio” ( venerdì e sabato dalle 11 alle 15.30), una degustazione per far conoscere tutti gli aspetti di questo prodotto ai ragazzi. “Cioccolosità” dedicherà eventi anche alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Al museo “Mac,n” (Museo di Arte Contemporanea e del Novecento), di Villa Renatico Martini ( tutti i giorni dalle 10 alle 20) si potrà assaggiare cioccolato e visitare la mostra di arte contemporanea dedicata ai 150 anni dell’unità d’Italia dal “Tre colori, verde – bianco – rosso. Tre artisti Barale – Basetti – Dami”. Invece al Museo Nazionale di Casa Giusti omaggio alle donne del Risorgimento con “Cioccolato e concerto a casa Giusti ospiti di Ildegarde” sabato 12 alle 16.30.Da non perdere la rappresentazione in prima assoluta di uno spettacolo teatrale appositamente prodotto dal Comune in collaborazione con l’Associazione Teatrale Pistoiese, mediante trasposizione scenica del libro “Il cioccolato, diario di un lungo viaggio” edito da Slow Food. Si tratta dello spettacolo “Mi fa un baffo ! I cerca gusti e il mistero della cioccolata stregata” al Teatro Yves Montand sabato 12 marzo alle ore 18 portato in scena da Giallo Mare Minimal Teatro. Assaggi di tutti i tipi e abbinamenti con il cioccolato sono previsti all’Auditorium San Carlo organizzati dal Comitato Vivi Monsummano. Altri eventi collaterali sono il Gran Premio di golf Città di Monsummano e il volo di una mongolfiera domenica 13 marzo dalle 16 in Piazza del Popolo per dare uno “Sguardo dall’alto” sulla città più golosa della Toscana. Per gli amanti del benessere durante i tre giorni della manifestazione ci sarà la possibilità di accedere alle suggestive terme di Grotta Giusti a prezzi agevolati. La Fattoria Medicea sarà aperta per tutti e tre i giorni dalle 10 alle 20 e il costo d’ingresso 5 euro a persona. Per spostarsi tra le varie sedi della manifestazione ci sarà un servizio navetta gratuito. Info: Ufficio Turistico Comune di Monsummano Terme: tel. 0572.959236, Punto Informa tel. 0572. 954412, sito web www.cioccolosita.it Ufficio stampa: Agenzia ILogoFabrizio Lucarini 340.7612178, Chiara Mercatanti 347.9778005, e-mail: press@ilogo.it, www.ilogo.it Per immagini e cartella stampa http://press.ilogo.it

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com