Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Premio internazionale di pittura

Saranno resi noti domenica prossima (7 dicembre, alle ore 15) al Teatro Comunale di Radicofani, dalla giuria internazionale, i nominativi delle vincitrici, tra le dieci artiste partecipanti alla seconda edizione del Premio Internazionale di pittura “Matilde Luchini” quest’anno dedicato alla disabilità. Prendendo spunto dalla tematica scelta quest’anno dalla Regione per il giorno della Festa della Toscana (30 novembre), e mantenendo il concorso esclusivamente aperto alle donne, il Comune di Radicofani, riproponendo il premio di pittura nello stesso momento celebrativo, è rimasto legato alle tematiche della Festa della Toscana - iniziativa del Consiglio regionale.

Fanno parte della giuria del Premio Internazionale di pittura “Matilde Luchini”: Andrea Bonsignori (presidente e sindaco di Radicofani), Vincenzo Vincenti (docente d’arte), Giovanni Marziali (critico d’arte), Fabrizio Borghini (giornalista), Malcolm Saunders (editore inglese), Fausto Norrito (direttore ditattico), Massimo Becattini (critico cinematografico) Benedetta Origo (presidente Incontri in Terra di Siena). La mostra sarà inaugurata domenica 30 novembre (ore 16) al Teatro Comunale di Radicofani.

«Il tema della disabilità collegato all’arte è un tema particolarmente difficile da esprimere – ha dichiarato il regista cinematografico Massimo Becattini – nelle opere selezionate al premio di Radicofani questa difficoltà si coglie in modo evidente. Ma pare, invece, di cogliere tanta spontaneità nelle realizzazioni fatte dai ragazzi, sicuramente perché - a mio avviso – i giovani sono meno condizionati e riescono a percepire in modo “naturale” la diversità».

«Io ho avuto una esperienza personale con un disabile – dichiara l’editore inglese Malcolm Saunders – mia moglie Susie, morta sei anni fa, è stata paralizzata per dieci anni e, insieme a lei, ho vissuto un grandissimo disagio perché la società ancora oggi non è in grado di garantire risposte ai disabili. Noi abbiamo girato tutta l’Europa e devo dire – per esempio – che in una città come Siena abbiamo trovato solo un bagno pubblico idoneo ai disabili. Per non parlare di pinacoteche o musei, dovesi predilige solo una “visuale” per le persone “abili”. Oggi viviamo in un mondo “veloce” ma il disabile non può avere gli stessi tempi. Vedere che la Toscana dedicala “sua” festa al disabile contribuisce a diffondere indubbiamente una “cultura della conoscenza”».

Le opere delle dieci pittrici selezionate, oltre ad essere inserite in un catalogo curato dall’amministrazione comunale saranno messe in vendita dagli organizzatori per creare un fondo riservato proprio al mantenimento di questo concorso riservato alle donne (il 50% del ricavato della vendita di ciascuna opera sarà comunque versato all’artista). Oltre alle opere delle artiste rimarranno in mostra al Teatro Comunale diverse opere realizzate dai ragazzi delle scuole medie di Radicofani, sempre sul tema della disabilità.

La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 30 novembre 2003 sino al 31 marzo 2004, all’interno del Teatro Comunale di Radicofani.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com