Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia

Un tesoro nascosto alle porte di Firenze, il Museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia, custodisce una raccolta di porcellane e maioliche la cui bellezza e il cui valore storico non possono non affascinare chi ha la fortuna di scoprirli. Il marchese Carlo Ginori, brillante ed eclettico esponente di un’antica famiglia fiorentina, forse non immaginava che la piccola fabbrica di porcellana da lui avviata nel 1737 sarebbe stata ancora attiva quasi tre secoli dopo la sua fondazione e che il Museo che ne racconta la storia potesse attirare visitatori da tutto il mondo. Eppure, le strepitose sculture in porcellana bianca raffiguranti la Venere dei Medici o Amore e Psiche a grandezza naturale sono capolavori dell’arte ceramica di tutti i tempi, così come lo sono i piatti da dessert per il Re Umberto I di Savoia o gli eleganti vasi a urna disegnati da Gio Ponti nel 1925.

La collezione del Museo Richard-Ginori abbraccia tre secoli di storia e di stili: sontuose caffettiere barocche, zuppiere ‘all’etrusca’, scintillanti servizi da caffè in stile Impero, ma anche sorprendenti sedili da giardino di fine Ottocento, vasi zoomorfi in stile Liberty, torri di tazze impilabili anni ’60, fino ai prototipi dei maestri del design italiano di oggi.

Un viaggio nel tempo attraverso le forme e i decori di arredi principeschi e oggetti d’uso quotidiano, documenti di stile, ma anche di storia del costume, di tecnica artigianale e industriale e di genio imprenditoriale.

Il Museo Richard-Ginori è un museo di arte ceramica le cui collezioni costituiscono un patrimonio inestimabile per tutti, ma è anche il più antico museo d’impresa al mondo ancora strettamente legato alla realtà produttiva da cui è nato (la quale a sua volta trae dalla propria tradizione forza e linfa vitale): questa duplice natura lo rende unico e imperdibile. Una tappa da non mancare nel prossimo viaggio in Toscana.

Oggetti esposti: circa 3.000 opere tra disegni, porcellane, maioliche, modelli in terracotta, gesso e piombo e una rarissima raccolta di sculture in cera del XVIII secolo

Superficie espositiva: 1200 mq esposizione permanente - 250 mq produzione moderna

Orari:dal mercoledì alla domenica, 10.00-13.00 e 14.00-18.00

Biglietti: 6 euro intero, 4 euro ridotto per comitive, minori 18 anni, maggiori 65 anni, euro 2.50 per scolaresche

A 5 minuti dal museo la “Botteguccia Ginori-Occasioni in porcellana” (martedì –sabato 9.00-13.00 e 15.00-19.00)

Informazione e prenotazioni: Tel. 055 4207767 – Fax 055 4205655 www.museodidoccia.it

Museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia – V.le Pratese,31 – 50019 Sesto Fiorentino (Fi)


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com