Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Bonificata cava in Val di Merse

È stato risolto in tempi rapidi, grazie alla collaborazione tra Comune e privati, il problema dei rifiuti abbandonati nella vecchia cava del Castellino Due a Monteriggioni. Nei giorni scorsi, infatti, le autorità competenti hanno dichiarato che è stata effettuata la bonifica ambientale dell’area un tempo destinata ad attività estrattiva lungo la Val di Merse.

«Grazie ad un accordo – commenta soddisfatto per l’esito positivo della vicenda il sindaco di Monteriggioni Paolo Casprini – tra amministrazione comunale e proprietà, la Italcave srl, è stato risolto un grave problema di inquinamento ambientale che rischiava di protrarsi nel tempo senza alcuna effettiva soluzione. L’accordo Comune-privati ha permesso di attivare questa importante attività di bonifica ambientale attraverso la quale sono state rimosse molte tonnellate di rifiuti speciali, alcuni dei quali anche pericolosi, che furono abbandonati misteriosamente alcuni anni fa sul fondo della cava».

Le indagini sulla vicenda legata all’abbandono dei rifiuti sono ancora in corso e gli inquirenti sono alla ricerca di chi ha rischiato di provocare un disastro ambientale in una della zone più belle della provincia di Siena. Il rischio era soprattutto quello di inquinare le falde acquifere della zona.

«L’intervento realizzato – continua Casprini – ha una grande valenza ambientale che riqualifica la zona intera e in particolare elimina il rischio di inquinamento della sottostante falda acquifera». «Vorrei – conclude – cogliere l’occasione per ringraziare la proprietà che ha tenuto fede agli accordi presi e ha permesso di effettuare la bonifica senza dispendio di risorse pubbliche».

Adesso che la ex cava del Castellino Due è stata bonificata dalle centinaia di tonnellate di rifiuti, sarà avviato un processo di riutilizzo e di recupero ambientale. La cava, che ha un volume di circa 300mila metri cubi, sarà prima riempita con terra e poi recuperata rispetto all’ambiente circostante.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com