Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Torna la musica dell?Orchestra Regionale

Grande serata dedicata alla musica classica di Haydn, Mozart e Dean. Al pianoforte Gianluca Cascioli, dirige Hansjorg Schellenberger

Torna l’appuntamento ormai consueto a Poggibonsi con l’Orchestra Regionale della Toscana (Ort) e con la grande musica classica. Venerdì 23 gennaio alle 21 presso la chiesa di San Lorenzo, ingresso gratuito, saranno eseguite alcune composizioni di Haydn, Mozart e Dean. Al pianoforte si esibirà il 25enne Gianluca Cascioli, che nonostante la giovane età vanta una carriera internazionale costellata da partecipazioni nelle migliori orchestre mondiali, dai Berliner Philarmoniker, alla Royal Philarmonic Orchestra, all’Orchestra Filarmonica della Scala.

A dirigere l’Ort sarà invece Hansjorg Schellenberger, famoso oboista e direttore di numerose e prestigiose orchestre italiane e internazionali.

Il concerto si aprirà e chiuderà con Haydn, rispettivamente la Sinfonia n. 46 e la n. 63, e ospiterà anche una prima italiana di Shadow music, pagina scritta dal compositore australiano Brett Dean dedicata a Markus Stenz ed eseguita in prima assoluta con l'orchestra di Melbourne e lo stesso Stenz sul podio, nel giugno 2002.

Gianluca Cascioli al pianoforte, eseguirà invece il Concerto mozartiano 488, uno dei tanti miracoli musicali del genio salisburghese, composto nel 1786, anno che vede tra l’altro la messa in scena delle “Nozze di Figaro”, prima tappa della collaborazione tra il musicista e Lorenzo Da Ponte.


Hansjorg Schellenberger

Compositore e oboista, allievo del grande Wolfram Christ, ha suonato per 15 anni con l’Orchestra Sinfonica di Berlino. Negli anni ’90 si è affermato come compositore e le sue opere hanno coinvolto direttori come Simon Ratte e Daniel Harding.
E’ direttore artistico dell’Haydn Ensemble-Berlin, fondato nel 1991, con il quale ripropone il repertorio originale per orchestra di Haydn. Con l’Haydn Ensemble Berlin ha eseguito circa 60 delle prime sinfonie di Haydn e numerose composizioni contemporanee.
Nel 1995 ha iniziato la carriera di direttore ospite con diverse orchestre italiane e tedesche.


Gianluca Cascioli

Nato a Torino nel 1979, ha studiato pianoforte con Franco Scala presso l’Accademia Pianistica di Imola. Ha studiato poi anche composizione e musica elettronica al conservatorio «Verdi» di Torino e nel 1994 ha ottenuto il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale «Umberto Micheli», la cui giuria era presieduta da Luciano Berio e composta da diverse personalità del mondo della musica fra cui Maurizio Pollini. Questo premio ha rappresentato per lui l’inizio di una carriera internazionale che lo ha portato a suonare nelle più importanti città europee e nelle migliori orchestre. Di particolare importanza la partecipazione alla Integrale dei Concerti per pianoforte di Beethoven che i Berliner Philarmoniker e Claudio Abbado hanno presentato nel 2001 a Roma e Vienna. Insieme a Gianluca Cascioli, gli altri solisti erano Maurizio Pollini, Martha Argerich e Alfred Brendel. Cascioli ha debuttato come solista nel 1999 sotto la direzione di Roberto Abbado. La sua attività si estende anche alla direzione d’orchestra e alla composizione. Nella sua intensa carriera, Gianluca Cascioli ha dimostrato di essere un artista estremamente genuino e dalla immensa curiosità musicale.


Questo il programma completo del concerto:

F.J. Haydn Sinfonia in Si maggiore n.46

W.A. Mozart Concerto n. 23 in La maggiore per pianoforte e orchestra K. 488

B. Dean «Shadow Music» per piccola orchestra

F.J. Haydn: Sinfonia in Do maggiore n. 63 «La Roxelane»


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com