Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Sistema produttivo e crisi economica

«La crisi economica che stiamo attraversando non è ‘violenta’ come altre avvenute in passato, ma è ormai evidente. Obiettivo di questo convegno è proprio quello di sollecitare la discussione su alcuni temi e giungere ad eventuali soluzioni».

Con queste parole il sindaco di Poggibonsi Luca Rugi ha aperto il proprio intervento al convegno dal titolo «Crisi e opportunità, fattori di sviluppo per il sistema delle piccole e medie imprese», che si è svolto ieri – 6 aprile – presso il convento di San Lucchese. L’iniziativa, che ha coinvolto il tessuto economico locale e gli enti pubblici, ha voluto aprire una riflessione sul ruolo delle piccole e medie imprese nello sviluppo economico, alla luce dell’attuale contesto globale e locale.

Durante il suo intervento, che ha seguito l’apertura dei lavori da parte di Luigi Borri, presidente del Centro Sperimentale del Mobile, il sindaco Luca Rugi ha tracciato il quadro generale in cui il nostro sistema produttivo è chiamato ad operare. Un quadro caratterizzato da fattori quali il declino industriale, la diminuzione reale del reddito disponibile, la carenza di investimenti, l’assenza di una politica economica di sostegno.

«E’ necessario – ha dichiarato Rugi - saper comprendere, interpretare e capire quali sono i problemi di questo momento per poter individuare anche quello che deve essere l’impegno dei diversi attori, primo fra tutti quello delle istituzioni, per sostenere il sistema produttivo locale tenendo sempre presente il contesto in cui operiamo che è quello caratterizzato dalla piccola e media impresa»

«Per quanto riguarda le competenze di un’amministrazione locale – ha spiegato Rugi – è importante intervenire su alcuni fattori come la qualificazione del territorio, le infrastrutture, la continua ricerca di una sempre maggiore ‘speditezza’ amministrativa, la sinergia con i soggetti dello sviluppo e, non ultimo, il sostegno ad una formazione che sia sempre il più possibile coordinata con il mondo produttivo».

«Da questo punto di vista – continua – abbiamo raggiunto importanti obiettivi. Le collaborazioni avviate con l’università di Siena per il master Cipmi per le piccole e medie imprese, e con quella di Firenze per il corso di laurea in Disegno Industriale rappresentano due importanti obiettivi raggiunti su cui continuare a lavorare. Per quanto riguarda le infrastrutture, basta pensare ai lavori per il potenziamento della ferrovia, per cui è già stato fatto l’appalto, i lavori per il cablaggio che partiranno fra alcuni mesi e i lavori alla strada regionale «429». La realizzazione del tratto Poggibonsi- Certaldo è stato inserito nel piano pluriennale regionale e i finanziamenti sono stati reperiti».

«E’ necessario – ha chiuso Rugi – proseguire nei progetti intrapresi e tendere sempre di più verso un progetto condiviso e partecipato che coinvolga amministrazioni , università e mondo produttivo. Ed è necessario che tali progetti abbiano un taglio non esclusivamente locale ma di area, che siano sostenuti e condividi da tutti i Comuni della Valdelsa».

Dopo il sindaco Rugi hanno portato il loro contributo al dibattito nomi illustri nel campo economico. Basti citare Piero Barucci, noto economista, Franco Belli, preside della Facoltà di Economia di Siena, Giuseppe Mussari, presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Chiara Boni, assessore regionale alla comunicazione.

Il convegno è stato organizzato dai comuni della Valdelsa, Poggibonsi, Casole d’Elsa, Colle Val d’Elsa, Monteriggioni, Radicondoli, San Gimginano, e dal Centro Sperimentale del Mobile e dell’Arredamento di Poggibonsi, con il contributo del Monte dei Paschi di Siena.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com