Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » I musei di Poggibonsi nella guida del Tci

Poggibonsi entra di diritto nel novero del gotha della cultura della Toscana. E lo fa in grande stile grazie alla pubblicazione della Regione Toscana e del Touring Club Italiano dal titolo «I musei della Toscana».

Sono tre i luoghi di Poggibonsi di cui la guida riporta scheda e dettagli. Si tratta della Collezione di ex voto del santuario di Romituzzo, della Fortezza di Poggio Imperiale e il Centro di documentazione del Cassero e della raccolta di Arte Sacra di Staggia Senese.

Nel santuario di Romituzzo, come si legge nella pubblicazione, «sono esposti circa 500 pezzi in cartapesta di un periodo datato il Cinquecento e l’Ottocento e circa 90 tavolette dipinte, dello stesso periodo».

Posto di rilievo quello della Fortezza di Poggio Imperiale e del Centro di documentazione del Cassero di Poggibonsi. La guida cita l’architetto Giuliano da Sangallo che ha progettato la Fortezza Medicea di Poggio Imperiale alla fine del XV secolo. Nel Cassero, un edificio con struttura a pianta pentagonale, «è stato allestito un centro di documentazione che illustra la storia del sito archeologico dal periodo tardoantico al XVI secolo e ne espone i reperti: monete, ceramiche, vetri, sigilli e oggetti d’uso».

Infine la raccolta di Arte Sacra a Staggia Senese (piazza Grassini 4). «La raccolta, annessa alla pieve romanica di Santa Maria Assunta, conserva la tavola di Antonio del Pollaiolo con la raffigurazione della “Maddalena comunicata dagli angeli” e altre pitture e oggetti d’arte sacra che appartengono al periodo fiorentino e senese dal 1300 al 1500».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com