Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Il 10 agosto, il Cassero di Poggibonsi ospita Calici di Stelle

«Valorizzare e consolidare una tradizione che per decenni e fino agli anni cinquanta ha fatto di Poggibonsi il punto di riferimento per la produzione e il mercato del vino». E’ con queste parole che l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Monica Cioni sottolinea lo spirito con cui, per la prima volta il 10 agosto, Poggibonsi ospita Calici di Stelle, la manifestazione nata dalla collaborazione tra Associazione nazionale Città del Vino e Movimento Turismo del Vino che quest’anno coinvolge 150 città italiane. «Con l’iniziativa del 10 agosto – continua l’assessore Cioni – vogliamo consolidare una tradizione che voleva Poggibonsi come una delle migliori piazze in fatto di vino, rilanciare il mercato attraverso nuove sfide e nuove opportunità. Quello enologico è un settore che oggi deve fare i conti con concorrenti agguerriti come Cile e Australia, deve confrontarsi con i prezzi di un mercato sempre più esigente, deve rispondere ad una congiuntura internazionale negativa. Proprio per questo occorre puntare sugli elementi che ci caratterizzano, quello della qualità e quello della diversificazione». San Lorenzo è una notte magica, romantica. Nel cielo si osserva il fenomeno delle stelle cadenti, quello che gli astronomi chiamano lo sciame delle Perseidi. La fama deriva dall’unione tra a tradizione popolare legata al martirio di San Lorenzo, avvenuto proprio il 10 Agosto, e il misticismo legato ai desideri da avverarsi tra innamorati quando si vede una stella cadere. La magica notte inoltre è stata cantata nella celebre poesia del Pascoli «X Agosto», che ha immortalato in versi «il pianto» del cielo, senza contare il fatto che indubbiamente è piacevole, in estate e in clima di vacanze godersi una serata particolare. Come spiega l’assessore al Turismo, Franca Martinucci. «Calici di Stelle – ha detto – è l’occasione giusta per abbinare un buon bicchiere di vino alla riscoperte della città e del suo territorio. A Poggibonsi coniugare vino e stelle significa passare una splendida notte in un luogo incantato come lo è il Cassero della Fortezza Medicea. Una opportunità che offriamo ai cittadini e a tutti i visitatori di Poggibonsi e della Valdelsa». La prima volta di Calici di Stelle a Poggibonsi vedrà una partecipazione «massiccia». Saranno, infatti, venti le aziende agricole del territorio presenti con i loro prodotti che vanno dalla Vernaccia, al Chianti, al Chianti Classico, Chianti Colli Senesi, Chianti Classico Riserva e Igt Rosso Toscano «supertuscan». La degustazione dei vini, curata dagli esperti della Fisar, la federazione italiana sommelier albergatori ristoratori (delegazione Valdelsa-Grosseto), inizierà alle 21 e si svolgerà all’interno della Piazza d’Armi del Cassero, la «terrazza» che affaccia direttamente sulle colline del Chianti. Mentre un sottofondo di musica accompagnerà la serata, Francesco Ferraresi e Filippo Basetti del laboratorio teatrale Thiasos leggeranno poesie dedicate al vino. Nel pomeriggio alle 17.30, sempre al Cassero, prologo della manifestazione con il convegno dal titolo «L’andamento della viticoltura e del mercato del vino in Valdelsa» cui prenderanno parte il sindaco di Poggibonsi Luca Rugi, gli assessori Monica Cioni e Franca Martinucci, l’assessore provinciale Claudio Galletti e Roberto Bruchi direttore di Aprovito, l’associazione dei produttori vitivinicoli toscani.
DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com