Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Fortezza di Poggibonsi, sar? recuperata tutta la cinta muraria

Recupero della cinta muraria, 1.300 metri di perimetro, c’è lo studio di fattibilità per completare la sistemazione della Fortezza Medicea di Poggio Imperiale e c’è una previsione di spesa che si aggira sui 5 milioni di euro. Adesso restano da reperire le risorse finanziarie necessarie cui potrebbero concorrere anche fondi privati.

«Abbiamo – ha dichiarato Luca Rugi – realizzato lo studio di fattibilità e adesso siamo nella fase di elaborazione del progetto di recupero di tutta la cinta delle mura, un lavoro che interesserà circa un perimetro di mille e 300 metri. L’intervento in questione riguarda tutta l’area della Fortezza e porterà anche alla realizzazione di un parco di quasi 30 ettari da valorizzare per attività culturali, turistiche, formative o per delle semplici passeggiate. Un intervento a 360 gradi sulla Fortezza per completare un’opera che è passata e passa attraverso il Cassero, i Bastioni e i lavori alle mura del Cassero».

Il recupero della Fortezza intanto procede con i lavori ai bastioni e la sistemazione del lato Nord delle mura.

«Il recupero del Cassero – spiega Luca Rugi – di cui abbiamo festeggiato il ‘compleanno’ pochi giorni fa è soltanto la prima fase di un progetto più esteso che prevede la sistemazione e la valorizzazione di tutta l’area compresa all’interno delle mura della Fortezza Medicea. Questo significa prima di tutto sistemare i bastioni laterali e concludere il recupero delle mura del Cassero, quindi avviare il recupero di tutta la cinta muraria».

I lavori per la sistemazione dei bastioni laterali sono attualmente in corso, al costo di circa 840 mila euro che si sommano ai circa 2milioni 200mila euro già spesi per il recupero del Cassero e per il rifacimento di un tratto delle mura perimetrali. L’intervento di recupero delle mura del Cassero, di cui è in fase di elaborazione il progetto esecutivo, avrà un costo di circa 400 mila euro. «Proseguire nel progetto di recupero della Fortezza – dichiara Rugi – è importante per Poggibonsi e per i poggibonsesi per tanti e diversi motivi. Significa recuperare un’opera che appartiene alla storia e alla tradizione della città, valorizzare il patrimonio culturale-ambientale presente sul territorio e valorizzazione dell’attività di ricerca e di studio. Il Cassero – prosegue Rugi – è infatti il cuore del Parco Archeologico di Poggio Imperiale che «ospita» gli scavi portati avanti dall’Università di Siena e che proprio di recente ha portato alla luce nuove scoperte e ha inaugurato una nuova cartellonistica dentro l’area».

Mura, bastioni e Cassero però hanno anche un’altra importante funzione che è quella di dotare la città di un importante centro culturale ed economico. «Il progetto che portiamo avanti – dice Rugi - per recuperare la Fortezza riuscirà a restituire a Poggibonsi quel ruolo che storicamente la città ha sempre avuto nella Valdelsa, quello di importante centro per le attività e per i commerci».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com