Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Novembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 27 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Sistema-turismo a Siena, urgente una vera reg?a

“Un grande teatro senza regista, questo sembra attualmente il sistema turistico senese. Una realtà stupenda nella quale però agli occhi degli operatori sfuggono i ruoli delle istituzioni; e dove rischia di restare vano l’obiettivo di riempire la platea, intesi come posti letto, se questi ultimi continueranno ad aumentare”. Lo ha detto oggi Sonia Pallai, responsabile turismo di Confesercenti, intervenendo in Camera di Commercio a Siena durante il convegno “Turismo: spunti e riflessioni per nuove strategie”. Una tesi chiara benchè non rassicurante, con la quale Pallai ha stimolato le osservazioni della tavola rotonda che ha fatto seguito agli interventi di apertura, e che ha visto alternarsi tutti i principali attori pubblici e privati del comparto ricettivo locale, ma anche l’Assessore regionale Susanna Cenni.

Affermazioni sostenute dai fatti, rappresentati in numeri dal direttore del Centro Studi Turistici di Firenze, Alessandro Tortelli: Tra il 1998 ed il 2003, ha esposto la sua relazione, le presenze turistiche in provincia di Siena sono aumentate più che nel resto d’Italia (+18,3 per cento, a fronte di un + 14,8 nazionale), ma allo stesso tempo la disponibilità di posti letto è stata pari a più di 3 volte tanto (+65,5 %) mentre nel resto del paese cresceva per circa il doppio (+30).

Spostando la prospettiva previsionale sul prossimo medio periodo, l’analisi del Cst lascia attendere una conferma per le prenotazioni “last minute” , una crescita di rischi per le aree a più elevata criticità nel rapporto qualità-prezzo, ed una tendenza residua alla difesa di “rendite di posizione” in alcune realtà delimitate.

Previsioni che hanno indotto la responsabile provinciale per le politiche di settore in Confesercenti ad enfatizzare le osservazioni raccolte presso gli imprenditori: “Siena deve puntare sulla realizzazione di almeno un grande evento culturale all’anno – ha detto ancora Sonia Pallai – e su una programmazione di strategie ed iniziative che giochi maggiormente di anticipo. E che includa una politica di contenimento dei nuovi insediamenti turistici, in funzione delle indicazioni che provengono dal mercato reale. Ancora, rileviamo il bisogno di sviluppare la comunicazione esterna in modo professionale; ma anche quella interna, tra istituzioni ed operatori locali, cercando di chiarire ‘chi fa cosa’ Quanto alle tecniche di aggressione del mercato, la strada che suggeriamo è quella di attrarre più operatori dal mondo a Siena, e partecipiamo alle fiere in modo più sinergico e ragionato”.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com