Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Rocca di Staggia, importante scoperta archeologica

L’assessore Dario Ceccherini :«Dopo Poggio Bonizio sarà interessata dagli scavi anche l’area staggese, con una campagna seguita dall’università di Siena che inizierà il 2 novembre»

Importante scoperta archeologica a Staggia Senese. Durante i lavori in un cantiere edile sono stati rinvenuti resti di quella che sembra una costruzione, un tratto di mura e una cisterna per acqua, all’interno del Castello della Rocca.

La scoperta anticipa soltanto di alcuni giorni l’avvio della campagna di scavi da tempo programmata dall’amministrazione comunale di Poggibonsi e che, a partire dal 2 novembre prossimo, vedrà impegnati gli archeologi dell’Università di Siena sotto la guida dei professori Marco Valenti e Riccardo Francovich.

«Iniziamo – ha detto l’assessore alle politiche culturali Dario Ceccherini – una nuova campagna di scavi dopo le importanti acquisizioni che si sono avute nell’area di Poggio Bonizio. L’ultima campagna di scavi ha portato alla luce strutture che sono all’esame degli studiosi e che confermano tesi fatte ma in parte propongono nuove ipotesi non del tutte previste. Come ad esempio la presenza di una serie considerevole di loculi, un cimitero a struttura circolare venuto alla luce negli ultimi giorni e ancora oggetto di interpretazione».

«La campagna scavi – prosegue l’assessore – che interesserà Staggia Senese dal 2 novembre è una ulteriore conferma dell’interesse del Comune verso i temi legati alla cultura, alla storia e alla ricerca archeologica».

«Anche i ritrovamenti casuali avvenuti alla Rocca – conclude Ceccherini - confermano la straordinaria ricchezza di testimonianze archeologiche ipotizzate in quel sito. Un capitolo ulteriore di quel corso per la valorizzazione storica archeologica ambientale e monumentale che l’amministrazione da alcuni anni persegue».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com