Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » La rivoluzione di Galileo

La straordinaria avventura di Galileo Galilei e delle sue scoperte celesti. E’ il tema dell’inedito ciclo di rappresentazioni organizzato dal Museo di Storia della Scienza dal titolo Il Cielo Nuovo. Il Museo rilancia così la propria attività sperimentale di divulgazione scientifica sulla scia dei significativi successi di pubblico registrati negli ultimi anni.


Il Cielo Nuovo utilizza tecniche teatrali e un linguaggio poetico per trasmettere gli elementi fondamentali delle prime scoperte astronomiche di Galilei, ricreando anche il clima culturale dell’epoca. Il progetto è di Silvana Barbacci, con testi e direzione artistica di Tommaso Correale Santacroce e la consulenza artistica e organizzativa di Mirco Artuso.


L’iniziativa è offerta ai visitatori del Museo e di Machina Mundi, l’affascinante mostra (aperta fino al 18 dicembre) dedicata alle varie rappresentazioni del cosmo elaborate tra Cinquecento e Settecento. A conclusione del percorso, i visitatori possono infatti accedere su prenotazione a un ambiente riservato e assistere alla narrazione dell’avventura scientifica galileiana.


Il narratore (Filippo Plancher nei panni di Merlo, un abile artigiano del vetro) ricorderà i momenti essenziali delle prime osservazioni di Galileo col cannocchiale: la superficie della Luna, le stelle della Via Lattea e i satelliti di Giove, e spiegherà con un linguaggio non specialistico il sostanziale contributo dello scienziato alla rottura del modello aristotelico-tolemaico dell’universo e alla sua sostituzione con un modello costruito sulla base di nuovi dati e criteri.


Attraverso la figura dell’artigiano, il racconto rievocherà i sentimenti di stupore, curiosità, ammirazione e incredulità suscitati in tutta Europa dai risultati delle osservazioni di Galileo pubblicati nel Sidereus Nuncius nel marzo 1610. Il percorso narrativo del Cielo Nuovo è rivolto a un pubblico vasto ed è specialmente adatto per gli studenti a partire dalla seconda media. Agli appuntamenti del mattino hanno la precedenza le scuole. Quelli del pomeriggio e del weekend sono aperti a tutti. La durata degli incontri è di 50 minuti. Ecco il calendario: 1 e 2 dicembre, ore16, spettacoli in inglese dal 3 al 18 dicembre (pausa domenica 5 dicembre), ore 11 (tranne il sabato) e ore 16; domenica 12 dicembre, ore 11,30.


Ingresso: Museo + mostra Machina Mundi: € 6,50. - Bambini fino a 6 anni: gratis.


Ultra 65 enni e ragazzi tra 7 e 18 anni: € 4. - Gruppi scolastici (7-15 anni): € 3.


Prenotazioni: Musei Scientifici Fiorentini: tel. 055 210866, fax 055 2679106.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com