Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Quinta edizione del ?Ponte Vecchio Challenge?

Siamo ormai prossimi all'evento golfistico fiorentino a firma Mediavip, che nel tempo ha saputo conquistare un ruolo da protagonista per effetto mediatico, presenze
vip e quantità di pubblico stimato in circa 120.000 presenze nei due giorni della Manifestazione. Infatti, se l'Open d'Italia rappresenta la principale tappa tecnico-sportiva del golf italiano, il Ponte Vecchio Challenge veste sicuramente l'aspetto mondano, la parte ludica e divertente di questo mondo, pur senza dimenticare l'indispensabile vena agonistica.
E’ ormai una tradizione quella che, il primo week end di dicembre, vede Firenze protagonista del Ponte Vecchio Challenge, ideato e organizzato da Mediavip. Un evento, capace di far accoppiare la città con lo sport, offrendo un'interpretazione inedita del golf, capace di trasformare i suoi stessi luoghi, di dilatarne i tempi: il Ponte Vecchio e l'Arno insieme, quali terreno di una sfida che anche quest'anno vedranno la partecipazione dei grandi atleti Europei. Una vera e propria folla di persone, tra golfisti e turisti, sono già pronti a dilettarsi con le buche, all'interno delle tre isole galleggianti poste rispettivamente a 70, 110 e 150 metri lungo il fiume.
Vip e sportivi coloreranno infine l'emozione, cimentandosi in un prova con sé stessi così come è accaduto per l’edizione passata per il  calciatore Marco Simone, a Mauro
Tassotti del Milan, per Giorgio Pasotti meglio conosciuto come Paolo Libero della serie televisiva Distretto di polizia, per Marco Mazzocchi e per Floriana Secondi del Grande Fratello.
Anche quest’anno sarà significativa l’esposizione media dell’evento oltre la stampa sportiva e di settore, sui Tg nazionali, su contenitori di informazione e intrattenimento e nell’immancabile tv digitale rappresentata da Sky Sport. Inoltre la novità più importante di questa edizione sarà la tecnologia: infatti attraverso l’utilizzo di una piattaforma satellitare simile a quella utilizzata per la F1 si renderanno interattive le location della Manifestazione, consentendo la realizzazione di un network televisivo ed interattivo a circuito chiuso dove ospiti, sportivi, giornalisti potranno commentare in tempo reale ciò che accade dai green e negli altri luoghi dell’evento.
Ma il vero grande e significativo successo è rappresentato dall'ammontare dei fondi complessivi fino ad oggi raccolti, circa 30.000 euro, destinati alla beneficenza, del restauro della Fontana dell'Oceano all'interno del giardino di Boboli. Ma il Ponte Vecchio Challenge significa anche un momento di sintesi e confronto sui temi del golf, sponsor
e sport. Grazie alla tavola rotonda che sarà organizzata al Palagio di Parte Guelfa, infatti, professionisti ed esperti del settore si confronteranno sul tema degli eventi, tracciando una sorta di stato dell'arte per approfondire i temi di questo sport (golf) quale contenitore di comunicazione, sottolineando la portata del fenomeno e le sue opportunità, non sempre completamente conosciute e sfruttate.
Sarà quindi importante l'intervento dell'assessore allo sport del Comune di Firenze, Eugenio Giani, che potrà sottolineare la necessità di dialogo tra pubblico e privato, così che interessi di parte possano trovare riscontro in iniziative di comunicazione strutturate. Un dialogo che sarà sicuramente di spessore elevato per la presenza di molteplici interlocutori di importanti aziende italiane, specie quando la realizzazione dell'evento implica l'intersezione di più competenze.
DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com