Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » La settima edizione di ?Cioccolosit??

Enoteca Italiana diventa “salotto” del cioccolato e del vino d’eccellenza italiani. E’ infatti un grande spazio allestito con comodi tavoli per degustazioni e deliziosi abbinamenti quello che Slow Food riserva ad Ente Vini - Enoteca Italiana (Siena) nell’ambito della settima edizione di “Cioccolosità”, in programma dal 28 al 30 gennaio 2005 presso la Fattoria Medicea di Monsummano Terme (Pistoia) e la cui presentazione si è tenuta a Siena questa mattina nei locali di Bastione San Filippo della Fortezza Medicea, sede storica dell’Ente Vini senese.
Nel corso della conferenza stampa, alla quale hanno partecipato il Segretario Generale di Ente Vini - Enoteca Italiana, dr. Fabio Carlesi, il sindaco di Monsummano Terme, Giuliano Calvetti, il delegato Slow Food di Pistoia, Luciano Bertini ed Emanuela Vigilanti, funzionaria del comune di Monsummano Terme (era presente in sala anche Marco Bechi, delegato Slow Food Siena), sono stati illustrati il senso ed il programma della manifestazione .
Oltre che al grande “salotto” per le degustazioni - collocato in un’area nevralgica di “Cioccolosità” -, Enoteca Italiana parteciperà a 4 Laboratori del gusto con Slow Food, vere e proprie “lezioni” didattiche durante le quali alcuni maestri cioccolatieri - dal genovese Domori al pistoiese Slitti, da De Bondt di Pisa a Mannori di Prato e alla Pasticceria S. Pietro di Siena (presente tra l’altro con il “Panpietro”, un panforte ricoperto con una colata di cioccolato fondente, puro al 70% per cento), fino al Caffè Sicilia di Noto (Siracusa) e al leccese Maglio - presenteranno i loro prodotti di alto artigianato in abbinamento con grandi vini dolci, grappe e brandy nostrani, illustrati dai sommelier dell’Ente Vini senese. E tra i nettari che ben si sposano con il cioccolato, si segnalano anche barolo chinato, aleatico, vinsanto, passito, marsala e in alcuni casi grandi rossi del sud e sangiovesi toscani strutturati.
.“Rigore della selezione, qualità, valorizzazione dei prodotti del territorio: sono i punti di forza di Cioccolosità, evento di eccellenza che ora si è arricchito della preziosa collaborazione di Enoteca Italiana”, ha detto il sindaco Giuliano Calvetti nel ringraziare il Segretario Generale Fabio Carlesi, il quale ha ribadito il grande impegno da parte dell’Ente vini senese a promuovere e valorizzare i prodotti di qualità italiani assieme ai migliori vini del nostro Paese. “E’ necessario difendere questi piccoli produttori di cioccolato artigianale (circa 40 in Toscana) - ha aggiunto Luciano Bertini - e soprattutto presentare al pubblico il cioccolato vero, fatto al 100% con burro di cacao e senza grassi vegetali: piccole produzioni particolari curate per profumi e sapori”.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com