Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Enoteca Italiana, ora un Comitato Scientifico orienter? azioni e programmi dell?

Un manipolo di super esperti al servizio del vino. E’ nato il Comitato Scientifico di Enoteca Italiana. Sono 14 i membri del neonato organismo previsto dal nuovo statuto dell’Ente Vini senese e che avrà il compito di orientare programmi ed azioni della storica istituzione che dal 1933 ha sede presso la Fortezza Medicea.
Coordinato dal giornalista Carlo Cambi - su delega del presidente Flavio Tattarini -, il Comitato Scientifico dovrà affiancare l’operato del Cda di Ente Vini - Enoteca Italiana e svolgere un ruolo consultivo.
Sono due gli ambiti di iniziativa già individuati nel contesto del calendario operativo dell’Ente presieduto da Tattarini e diretto dal Segretario Generale Fabio Carlesi che fanno parte a loro volta del comitato scientifico.
Il primo riguarda l’idea di un nuovo modo di concepire il consumo del vino, nel segno dell’approccio culturale e della moderazione, rivolto in particolare alle nuove generazioni, da sviluppare con iniziative da realizzare nella scia del progetto ministeriale “Vino e giovani” che ha riscosso un gran successo per due anni consecutivi negli atenei di tutta Italia, i cui risultati definitivi verranno resi pubblici nell’autunno prossimo.
La seconda priorità all’ordine del giorno, invece, prevede di affrontare e superare la crisi di alcuni marchi storici del vino italiano per individuare soluzioni a più lungo respiro che consentano riprese efficaci sui mercati internazionali e di andare oltre l’attuale situazione di stallo in cui versano alcune piazze storicamente favorevoli ai prodotti italiani, come ad esempio quella della Germania.
Fanno parte del neonato Comitato Scientifico di Enoteca Italiana, Narciso Zanchetta (Comitato Vini), Aureliano Galeazzo (Associazione Enoteche Pubbliche), Stefano Raimondi (Ice), Carlo Viviani (Accademia della Vite e del Vino), Giuseppe Martelli (Assoenologi), Franca Ciccarelli (Ismea), Giuseppe Gioia (Accademia dei Georgofili), Magda Antognoli Corigliano, (Università Bocconi), Enrico Menduni (Teorie e Tecniche del linguaggio radiotelevisivo Università di Siena), Fabio Taiti (presidente Censis Servizi), Omar Calabrese (direttore Dipartimento Scienze della Comunicazione Università di Siena), Santo Gozzo (consulente vitivinicolo) ed Enrico Tempesta (neuropsichiatra).


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com