Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Novembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Teatro delle Ombre, successo di pubblico per la nona edizione del Festival

Iniziativa del Comune di Poggibonsi in collaborazione con Amici di Staggia, Stacciaburatta e Politeama spa, con il patrocinio della Akademy der Kunste di Berlino, della Regione Toscana e della Provincia di Siena e con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena

Grande successo di pubblico per la nona edizione del Festival Internazionale delle Ombre di Staggia Senese che ha portato a Poggibonsi artisti provenienti da Olanda, Polonia, Grecia, Francia, Spagna.

La rassegna, che si è svolta dal 10 al 18 giugno in vari luoghi di Poggibonsi e di Staggia Senese, è stata diretta da Marcella Fragapane ed organizzata dal Comune di Poggibonsi in collaborazione con le associazioni Amici di Staggia e Stacciaburatta e con la Politema spa, con il patrocinio della Akademy der Kunste di Berlino, della Regione Toscana e della Provincia di Siena e con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

«Si è trattato - spiega Marcella Fragapane - di una edizione particolarmente sperimentale proprio per il tema scelto che è stato quello del rapporto fra ombra e suono, un tema provocatorio che è stato raccolto ed elaborato dai tanti artisti italiani ed internazionali che hanno affascinato il pubblico. Siamo andati dalla tradizione raffinata di Jean Luc Penso al teatro della luce di Tadeuz Wierzbicki, dalla potenza espressiva dei Motomometico alla affascinante ricerca del pianista contemporaneo Mario Bertoncini».

«Una bella edizione – commenta l’assessore alla cultura Dario Ceccherini – che conferma come il Festival delle Ombre sia un’esperienza preziosa, sempre capace di rinnovarsi,  in grado di attirare su di sé curiosità e attenzione, di avvicinare i bambini all’arte, di tenere insieme contenuti educativi e di spettacolo».

Tanto, come sempre, lo spazio dedicato ai bambini con spettacoli adatti anche ai più piccoli e allestimenti ad hoc per loro. Sono stati oltre 500 i bambini delle scuole che hanno visto lo spettacolo «Camminando verso est» del Teatro Mangiafuoco di Milano, arricchito, all’ultima replica, con la presenza dell’autore del testo e scrittore per l’infanzia Roberto Piumini.

«Un impegno significativo – sottolinea Ceccherini - che si è potuto sostenere grazie al generoso e sensibile contributo di molti sostenitori privati e istituzionali, senza dimenticare la tradizionale, encomiabile collaborazione di molti cittadini di Staggia, disponibili ad esempio ad ospitare gli artisti invitati al Festival».

Ma l’impegno per i più piccoli non finisce qui.

«L'appuntamento adesso – conclude Marcella Fragapane - è per ottobre con una due giorni dedicata alla sezione scuola del Festival. La nostra rassegna infatti ha sempre dedicato ampio spazio alla scuola e in particolare allo studio e all'analisi del teatro e dell'ombra come strumento psicopedagogico. Ad ottobre, il 7 e l’8, si svolgerà un convegno con esperti, insegnanti e ragazzi delle scuole del territorio e di altri istituti italiani, in cui sarà possibile vedere le produzioni di teatro, siano esse spettacoli dal vivo, mostre, videoproiezioni, fatte nelle scuole».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com