Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Mobile ecologico e travertino nei progetti europei: lo sviluppo passa da qui

Lo sviluppo delle nostre aziende è legato all’Europa. Due nuovi progetti Interreg gestiti dal Centro Sperimentale del Mobile per un totale di 350.000 Euro di investimenti che interesseranno il nostro territorio.
I due programmi sono parte integrante di EDDT, ovvero “Epine Dorsale du Développement Territoriale”, il progetto europeo di cui è partner l’Eurobic Toscana Sud con la società Nersant del distretto Santarem in  Portogallo e l’ente territoriale francese Pays de Haute Provence.
“Ecologia come caratterizzazione identitaria nel settore del mobile” e “Design e Territorio” sono i due capitoli che fanno parte di EDDT ma che sono promossi e gestiti dal Centro Sperimentale del Mobile.
“Entrambi i progetti inseriti in EDDT rispecchiano la politica del Centro Sperimentale del Mobile, che è quella di mettere in stretto contatto Università e imprese – afferma Luigi Borri, presidente del Centro Sperimentale del Mobile - offrendo come valore aggiunto l’innovazione e la sostenibilità ecologica, i due capisaldi della nostra attività”. “Con queste nuove proposte per lo sviluppo economico – continua Borri – puntiamo a continuare nell’opera di sensibilizzazione delle imprese ad investire nella ricerca formale e di processo, in quanto è la politica vincente per innalzare il livello qualitativo della nostra produzione”.
“Ecologia come caratterizzazione identitaria” ha come obiettivo quello di sensibilizzare le imprese sui vantaggi prodotti dalla scelta ecologica così come costruire relazioni sempre più forti tra aziende e designer. Il budget previsto è di 250.000 Euro. Sarà realizzato un archivio dei materiali ecosostenibili, sarà pubblicato un manuale di buone prassi, saranno sviluppati dei modelli.
Sarà gestito dal Centro Sperimentale del Mobile anche “Design e territorio : il caso del lapideo”. L’intervento è rivolto a promuovere l’innovazione nel comparto del travertino senese, instaurando un legame sempre più forte tra le imprese e le università. Il budget del progetto è di 100.000 Euro. Sarà sviluppato un gruppo di lavoro al quale parteciperanno studenti universitari di Design e delle Accademia di Belle Arti delle regioni coinvolte, ovvero 10 per la Toscana, 5 per il Distretto di Santarem e 5 per l’Alta Provenza, con il coordinamento di Disegno Industriale dell’Università di Firenze. Il gruppo dovrà sviluppare progetti e definire prodotti sulla base delle carateristiche delle imprese del territorio.
I primi incontri sui progetti, lo scorso luglio 2005 in Portogallo. Un primo passo per mettere in atto abbinamenti tra progettisti e imprese del mobile per la progettazione di prodotti ecologicamente sostenibili.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com