Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » ?Vino e giovani?, gran finale all?ateneo di Perugia

Un gioco sul vino per tutti in Internet, il profilo del consumatore under 30, elaborato in base ai risultati di un maxi questionario in Internet sulla percezione della bevanda da parte delle nuove generazioni ed altri tre preziosi libretti che racchiudono l’esito di dottorati di ricerca sul rapporto tra linguaggio, mass media, design e vino.
 Sono queste le novità che “Vino e giovani” - la campagna nazionale rivolta alle nuove generazioni nelle università, di Enoteca Italiana (Siena), Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Comitato Interregionale Progetto di Comunicazione ed Educazione Alimentare, Università degli studi di Siena e Agivi -, propone per il gran finale della edizione 2004-2005 in programma all’ateneo di Perugia il 5 ottobre 2005.
Iniziato nel 2003, il progetto speciale “Vino e giovani” - con lo slogan “Per Bacco Ragazzi!”, ideato dal semiologo Omar Calabrese - ha percorso l’intera penisola, toccando le più importanti università italiane e coinvolgendo decine di migliaia di giovani tra 18-30 anni, grazie a convegni, “lezioni” sul vino in aula, mostre e la musica del testimonial Edoardo Bennato. Obiettivo: sensibilizzare i ragazzi ad un consumo consapevole e moderato, puntando sulla conoscenza dei valori culturali, storici e ricreativi di questa bevanda.
 L’invito - “Bevi poco, per bere bene!” - verrà quindi riproposto nell’ultima tappa in Umbria mercoledì 5 ottobre 2005, presso la facoltà di Agraria dell’Università di Perugia (Borgo XX Giugno, 74).
Il primo appuntamento della giornata dedicata a “Vino e giovani”, in collaborazione con l’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Umbria e l’Università degli Studi di Perugia, è all’Aula Magna con la tavola rotonda “Vino e giovani: un progetto per conoscere, dire e fare” (ore 9.30).
Interverranno Rosa Bianco Finocchiaro (Coordinatrice Programma Interregionale Comunicazione ed Educazione Alimentare), Francesco Bistoni (Rettore Università di Perugia), Omar Calabrese (Dipartimento Scienze della Comunicazione Università di Siena), Fabio Carlesi (Segretario Generale Enoteca Italiana), Egeria Di Nallo (Dipartimento Sociologia Università di Bologna), Enrico Drei Donà (Presidente Associazione Giovani Imprenditori Vinicoli Italiani), Carlo Liviatoni (Assessore Agricoltura e Foreste Regione Umbria), Francesco Pennacchi (Preside Facoltà di Agraria Università di Perugia), Flavio Tattarini (Presidente Enoteca Italiana).
Dopo il dibattito - moderato dalla giornalista Giovanna Grieco - il programma prevede la degustazione guidata “Alla scoperta del vino” (su prenotazione) presso l’Aula 3 della Facoltà di Agraria (ore 15), in collaborazione con la sezione umbra dell’Agivi: nell’occasione gli studenti parteciperanno ad una vera e propria “lezione” sul vino con sommelier, slides e set di bicchieri in aula. A seguire, negli ambienti del Chiostro del Pozzo, si svolgerà una degustazione libera di una selezione di vini tipici umbri (ore 15.30/17.30), in collaborazione con il Centro Agroalimentare dell’Umbria.
Il gran finale è in programma presso lo stesso Chiostro del Pozzo (ore 18), con Edoardo Bennato e il concerto-incontro “L’uomo Occidentale”, dal titolo del suo ultimo fortunato album, dedicato ai difficili rapporto tra nord e sud del mondo. Ad accompagnare sul palco il cantautore partenopeo, in questa speciale esibizione acustica riservata agli atenei, ci sarà il “Quartetto Flegreo”: due violini, viola e violoncello.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com