Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Cento anni di storia nei racconti della gente

Si tratta della raccolta di interviste che aprono una finestra su un mondo che sembra ai nostri occhi lontanissimo e che agli occhi dei nostri figli appare addirittura incredibile. Quello che vogliamo è il recupero delle memorie del territorio, memorie che sono la storia, le usanze, i valori, i ricordi.
Gli ultimi cento anni di Monteriggioni attraverso i ricordi dei suoi cittadini” di Linda de Angelis. Presentato nei giorni scorsi ad Abbadia Isola, il volume raccoglie un lungo lavoro voluto dall'assessorato alle Politiche sociali del Comune di Monteriggioni che ha raccolto testimonianze poi curate nel racconto di Linda De Angelis.
«Abbiamo posto – spiega l'assessore Anna Ballero nella presentazione del libro – come uno degli scopi della nostra attività, il recupero delle memorie del territorio, memorie che sono la storia, le usanze, i valori, i ricordi che lentamente rischiano di scomparire vinti dal moderno e dal tecnologico».
Il libro è diviso in sei sezioni, la famiglia e la vita quotidiana, il lavoro, la socialità, la religione, la guerra e il dopoguerra.
«Si tratta di una raccolta di interviste – continua l'assessore Ballero – che aprono una finestra su un mondo che sembra ai nostri occhi lontanissimo e che agli occhi dei nostri figli appare addirittura incredibile. Ma in fondo non sono passati più di quaranta – cinquant'anni, pochissimi nell'evoluzione di un popolo».
Nelle pagine agili, che lasciano leggere piacevolmente, ci sono i ricordi di una vita trascorsa, la storia del territorio e della sua gente.
«E' la memoria di questa vita che voglio difendere – spiega Anna Ballero –  Un libro fatto di racconti dei nostri cittadini, che attraverso le parole ci fa conoscere l'evoluzione di Monteriggioni, tutti i suoi cambiamenti, tutto quello che ormai è irrimediabilmente diverso. Ognuno di noi ha inconsciamente dentro questo patrimonio di storia, fanno parte di noi la miseria, le lotte, la paura, ma anche quella gioia semplice, quel dividere e aiutarsi, quella tenace speranza di cambiare». «E' giusto – conclude – che questo resti testimoniato nelle pagine del libro da chi l'ha vissuto e lo ricorda, da chi sa di essere stato protagonista di un era, ma che non ha più il coraggio di parlarne».


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com