Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » In memoria di cinque illustri castiglionesi...

L’Istituzione Culturale ed Educativa Castiglionese ha deciso di rendere omaggio ad alcune personalità storiche che hanno avuto un ruolo chiave nella divulgazione della cultura e nello sviluppo del patrimonio bibliografico a Castiglion Fiorentino, intitolando e dedicando loro le sale che compongono la Biblioteca Comunale.

La cerimonia ufficiale si terrà sabato 8 luglio alle ore 11, presso la Biblioteca, quando verranno svelate al pubblico le apposite targhe apposte sulle singole sale a ricordo di cinque eminenti castiglionesi: la Sala Multimediale renderà omaggio a Mario Spina, tenore lirico di grande successo che si è esibito più volte alla Scala.

La parte antica della Biblioteca Comunale sarà in memoria di Giuseppe Ghizzi, noto studioso di storia locale, primo responsabile della biblioteca costituita nel 1867, alla quale ha donato la sua collezione di opere, che sono andate a costituire il Fondo Ghizzi.

La parte moderna porterà il nome di Mons. Angelo Tafi, che è stato Parroco di Pergognano e profondo studioso di scienze bibliche e sacre scritture. Attualmente la Biblioteca castiglionese può vantare il Fondo Tafi, composto dalle opere di sua proprietà, donate ai castiglionesi.

La Sala Studio ricorderà Remo Manganelli, che è stato Presidente dell’Istituzione Culturale ed Educativa. Infine, la Sala Manoscritti sarà intitolata a don Angelo Nunziati, bibliotecario durante la guerra e nel dopoguerra e autore di un diario sulle vicende castiglionesi del periodo bellico.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com