Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » 85mila euro per il volontariato

«L’amministrazione comunale – ha commentato l’assessore all’Associazionismo Anna Ballero - ha fatto ogni sforzo per mantenere elevato l’importo dei contributi da destinare al mondo del volontariato, con una particolare attenzione all’impegno sociale, tanto più importante in un momento come questo, che vede aumentare i casi di famiglie da aiutare, economicamente e non solo».

Nel dettaglio, i contributi assegnati andranno alla Pubblica Assistenza, alla Misericordia di Castellina Scalo e di Quercegrossa per 3mila euro ciascuna. 3mila euro sono stati stanziati anche per i donatori di sangue di Uopini, mentre ai donatori di sangue di Castellina Scalo e di Quercegrossa sono andati 300 euro ciascuno. Per l’Associazione Festa dei Rioni sono stati stanziati 2.300 euro ed altri 2.400 euro sono i fondi per gli anziani dell'associazione Età d’Oro.

Il Circolo Don Luigi Profeti e l’Acril di Lornano riceveranno, rispettivamente, 1.900 e 1.850 euro. All’Enpa ne andranno 1.400, mentre per la sezione locale della Racchetta arriveranno mille euro. Per l'associazione Bersaglieri ci saranno 750 euro, 500 euro sia per l’Abbi di Badia Isola, sia per il Comitato dei Genitori. Duecentocinquanta euro sono previsti per Sunrise, Acat, Arci Castellina e Unione Italiana Ciechi, mentre 200 euro è la quota per l’associazione Combattenti e Reduci.

«Quest’anno – continua l'assessore Ballero - si è iniziato ad applicare una regolamentazione dei contributi che progressivamente premierà sempre di più la rilevanza e la ricaduta sociale sul territorio dell’attività svolta dalle associazioni, nonché la loro disponibilità a collaborare col Comune». Proprio per questo motivo  sono in corso importanti progetti per garantire alle associazioni più rappresentative sedi e strutture che consentano di consolidare la loro operatività.

Oltre all'associazionismo, i contributi, seppur in forma ridotta rispetto al 2005, sono andati anche alle società sportive.

«Abbiamo deciso  - precisa l’assessore allo Sport Giuliano Mariotti - di attribuire con cifre separate un sostanzioso contributo per la manutenzione degli impianti sportivi, di proprietà pubblica. Inoltre, dall’anno scorso, l’imposta pubblicitaria sui cartelloni affissi all’interno delle strutture sportive non viene più riscossa dal Comune».

Per le associazioni che non gestiscono impianti, come l’associazione sportiva Uopini e la Monteriggioni Cultura e Sport, sono stati riconosciuti rispettivamente 2mila e 1.500 euro, mentre alla Polisportiva, che organizza il calcio giovanile, andranno 6mila euro di contributo. Per quanto riguarda le altre società, all’A.C. Monteriggioni andranno mille euro, più 7.500 euro per l’impianto, 3mila euro sono destinati all’associazione sportiva di Castellina Scalo (più 5mila euro per l'impianto) e, infine, al gruppo sportivo Quercegrossa sono stati attribuiti mille euro (oltre 3mila per la gestione dell'impianto).

Per quanto riguarda l’associazione San Martino-Tognazza verranno sommati 2mila euro di contributi ordinari ed altri 2mila per la manutenzione. E’ stato confermato un contributo di 1.290 euro per il Cai per il monitoraggio della sentieristica sulla Montagnola. Per la Pro Loco di Monteriggioni sono previsti 7mila euro, cui va aggiunto un contributo di 25mila euro per la gestione dell’Ufficio Turistico, contributo erogato attraverso la società controllata dal Comune.

Queste erogazioni non hanno esaurito lo stanziamento di bilancio, in modo da disporre di altre risorse per finanziare specifiche iniziative meritevoli di sostegno.

DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com