Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » percorsi alternativi per gli automobilisti di Poggibonsi

«Gli automobilisti devono ancora abituarsi al cambiamento di abitudini consolidate imposto dalla chiusura del passaggio a livello di largo Gramsci. Quello che occorre, poi, è che percorrano soluzioni alternative per attraversare la città da una parte all'altra anziché concentrarsi tutti in via Montegrappa e largo Campidoglio».

Il vicesindaco Franco Burresi interviene per spiegare quella che è la nuova viabilità dopo la chiusura di largo Gramsci.

«A proposito di soluzioni alternative – continua Burresi –, per chi si deve recare nella zona di Calcinaia e dell'ospedale, un suggerimento per non andare in largo Campidoglio può essere quello di percorrere via Galvani, via Pisana, imboccare la nuova strada lungo la ex ferrovia per Colle quindi via San Gimignano, via della Fortezza Medicea fino ad arrivare all'ospedale e al Roncalli».

Soluzioni, dunque, per evitare di concentrarsi tutti in largo Campidoglio. Quella di ieri, poi, è stata una giornata particolare vista l'apertura di tutte le scuole, l'ingresso e l'uscita contemporanei di tutti i ragazzi. Una situazione destinata a migliorare già a cominciare da oggi (venerdì 15 settembre) con l'andata a regime degli orari scolastici.

«Sulle problematiche che la chiusura del passaggio a livello di Largo Gramsci ha indotto sul traffico – commenta Burresi - si devono fare, inoltre, alcune considerazioni. La prima è che un cambiamento radicale di abitudini, come quello che si è verificato, richiede necessariamente un periodo di adattamenti alla nuova situazione.

Tra questi un minor impiego dell'auto per piccoli spostamenti. Inoltre  è innegabile che siano state eliminate le file che si creavano al passaggio dei treni in viale Marconi e via Trento (con quelle di via Vallepiatta già eliminate da oltre un anno). File che, è vero,  si sono spostate in via Montegrappa e via del Colombaio. Ma sono di minor durata anche nei momenti di maggiore criticità. Voglio ricordare che prima al passaggio a livello si avevano code dalla durata dai 10 ai 15 minuti per più di venti volte al giorno».

Una situazione complessivamente sotto controllo e, tuttavia, destinata a migliorare. «Quello che c'è da dire – conclude Burresi – è che non siamo di fronte ad una situazione definitiva. Il disegno complessivo di riqualificazione di Poggibonsi non è ancora terminato e, a seguito del monitoraggio effettuato nei mesi di giugno e luglio, si stanno predisponendo alcune soluzioni per offrire percorsi alternativi al raggiungimento di alcuni luoghi di destinazione (quali supermercati, superstrada e centro storico) che avranno l'effetto di attenuare il problema, attraverso l'utilizzo più razionale possibile della viabilità esistente come pure dei sottopassi».
DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com