Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Al via uno studio sui flussi di traffico a Poggibonsi

Il sindaco Luca Rugi: «La situazione va normalizzandosi. I flussi di traffico si stanno naturalmente redistribuendo. Esiste un punto di criticità ed è rappresentato da largo Campidoglio. Costantemente sotto controllo l'intera situazione»

«Abbiamo sempre tenuto e continueremo a tenere sotto controllo la situazione del traffico e della mobilità per capire se e quali modifiche apportare in maniera rigorosa e studiata. Ora entro il mese di ottobre effettueremo anche una serie di analisi sui movimenti dei flussi di traffico per individuare le soluzioni migliorative ottimali. Non si possono certo improvvisare interventi e trovare soluzioni andando per tentativi semplicemente perché si pensa che possa funzionare». Il sindaco Luca Rugi torna a parlare di viabilità che questa sera, 29 settembre, sarà un argomento all’ordine del giorno in consiglio comunale.

Quello che tiene a precisare il sindaco è che con la chiusura di largo Gramsci sono cambiate consuetudini, è cambiato il modo di intendere la mobilità a Poggibonsi.

«Dobbiamo fare una serie di verifiche sui movimenti degli automobilisti prima di individuare alcune soluzioni – dice Rugi – Stiamo pensando ad un insieme di proposte che potranno interessare varie zone, come via Vallepiatta, Largo Campidoglio e via Montegrappa, per fare degli esempi. Si tratta comunque di soluzioni che dobbiamo verificare prima di renderle concrete con appositi studi sul traffico che come detto inizieranno a breve».

«La filosofia portante – ha detto il sindaco – è quella di riorganizzare l'approdo al centro mediante la realizzazione di arrivi fortemente integrati con il tessuto urbanistico, che è quello che stiamo facendo. Quello che vogliamo è una mobilità che riqualifichi anche la città. Capisco che questo genere di scelte, che hanno a che fare con abitudini decennali delle persone, possono causare qualche perplessità. Ma la nostra è stata una scelta di 'sostenibilità'».

«Guardando al futuro prossimo, nostra priorità, ci sono nuove infrastrutture legate alla superstrada, anche a sud della città  - fa notare il sindaco - A questo si aggiunge la nuova 429, che farà crescere di importanza l'anello di Drove anche per il traffico più locale, il raddoppio di Maltraverso che decongestionerà largo Campidoglio. Riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico, nuovi percorsi pedonali e ciclabili completano il quadro. Altro obiettivo, rilocalizzare al di fuori del centro urbano di Poggibonsi alcune attività che generano traffico e che sono sempre più incompatibili con esso».

«Ad ogni modo – commenta il sindaco – La situazione va piano piano normalizzandosi. Si è visto un graduale miglioramento nella viabilità rispetto ai primi giorni, un segno questo che i flussi di traffico si stanno naturalmente redistribuendo. Ovviamente esiste un punto di criticità ed è rappresentato da largo Campidoglio. E' qui che adesso si concentra la maggior parte dei flussi di traffico - ancora gli automobilisti non si sono abituati alle alternative - e che in determinate ore, tra le 18 e le 20, si ha la presenza di code».

«Noi teniamo costantemente sotto monitoraggio l'intera situazione – conclude Rugi - Come abbiamo sempre detto, proprio per l'importanza di questa scelta, la viabilità è suscettibile di variazioni, peraltro già messe in conto al momento della programmazione, ma niente deve essere lasciato al caso e all'improvvisazione».
DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com