Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Vino é...

Conclusa la “missione” 2006
“Vino é”: un anno di eventi nel segno dei nettari italiani
E presto un libro sui vitigni autoctoni del Mediterraneo
Gianluigi Biestro: “Un salto di qualità, in vista di una maggiore presenza in tutta l’Europa”

“Vino é” conclude l’attività del 2006 e sigla un bilancio con segno più che positivo, sull’onda del successo riscosso dalle degustazioni organizzate in 133 supermercati Coop del centro Italia, appena terminate (21 settembre - 2 ottobre), dall’evento il 28 settembre in Ungheria, con seminari su Doc, Docg e tasting di nettari italiani in un grande albergo a Budapest, e dall’iniziativa “Vino a teatro”, che il 24 settembre a Perugia ha celebrato il binomio vino-cultura davanti ad un nutrito pubblico di appassionati nella splendida Sala dei Notari, evento a cui ha fatto seguito una cena-degustazione presso il Brufani Palace Hotel.

E’ stato un anno di risultati importanti, quindi - confermati anche dal brillante esito di “Degustar per mare”, il 20 luglio tra l’isola d’Elba e Punta Ala, con assaggi in navigazione di vini della costa toscana -, per “Vino é”, la campagna promossa da Unavini, finanziata dall’Unione Europea, e realizzata in collaborazione con Enoteca Italiana (Siena), il cui obiettivo è quello di diffondere la conoscenza dei vitigni autoctoni del Vecchio Continente.

Ed esprime soddisfazione Gianluigi Biestro, il presidente di Unavini, nei cui piani c’è l’intenzione di intensificare la presenza di “Vino é” nel cuore, ma non solo, d’Europa.

“Con questa campagna abbiamo inteso valorizzare il territorio e i vitigni autoctoni italiani, ma presto - anticipa Biestro - con la pubblicazione del volume ‘I vitigni autoctoni dell’Europa Mediterranea’ faremo un salto di qualità: è nostra intenzione con questo dare il segno di una maggiore presenza della campagna su tutto il territorio dell’Unione Europea, dove continueremo a promuovere i vitigni autoctoni e la realtà vitivinicola del nostro Paese”.

 


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com