Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Luca Rastello presenta “Piove all'insù”

Oltre all'autore parteciperanno il direttore de “il manifesto” Gabriele Polo, il critico e scrittore Massimo Raffaelli, Fabio Dei, antropologo presso l'Università degli Studi di Pisa. A seguire proiezione del lungometraggio di Mimmo Calopresti “Alla Fiat era così”

Luca Rastello presenta a Poggibonsi (Siena) il suo libro “Piove all'insù” (Bollati-Boringhieri, 2006), definito da Marco Revelli come “Il più bel libro sugli anni Settanta”. L'evento si svolge venerdì 27 ottobre alle 21 presso il teatro Politeama (piazza Rosselli). Saranno presenti, oltre all'autore, il direttore de “Il manifesto” Gabriele Polo, il critico e scrittore Massimo Raffaelli e Fabio Dei, antropologo presso l'Università degli Studi di Pisa. A seguire sarà proiettato il lungometraggio di Mimmo Calopresti “Alla Fiat era così” (32 minuti).

“Piove all’insù” è il tentativo di rendere conto degli umori, delle lotte e dei sogni di un decennio a metà tra scontro ideale e scontro fisico. Ambientato a Torino, racconta di Brigate Rosse e servizi deviati, Mirafiori e lascito partigiano. Racconta una generazione e i suoi rapporti con i padri. Tra motivi personali, sentimenti e ideali, è il ritratto di un decennio che fa ancora discutere.

L'iniziativa si svolge nell'ambito di “Incontri”, rassegna di letteratura e cinema curata dal Comune di Poggibonsi.

 

Informazioni allo 0577 / 986335 – 986346 – 986203 e www.comune.poggibonsi.si.it

 

Piove all'insù

Una lettera di licenziamento rivela all'improvviso la realtà del nuovo mondo nascosta sotto i miti della flessibilità e della comunicazione. Per dare forma al

trauma, ritrovare le parole perdute e la possibilità di pensare un futuro, il protagonista di questa storia si trova precipitato in un viaggio vertiginoso dal presente al passato e ritorno, e costretto dal suo stesso smarrimento a orientarsi secondo tracce deboli e vaghe come le trame di certi romanzetti psichedelici letti durante l'adoloscenza.

La corsa attraverso gli anni riporta alla luce imbarazzanti verità pubbliche e private, come i segreti militari di un padre coinvolto nelle pagine più oscure della Repubblica o le velleità di un adolescente sospeso tra goffe esplorazioni sessuali e urgenze rivoluzionarie. Storie emerse dagli abissi di una guerra civile a torto definita "fredda", capace di dividere le famiglie e spargere sangue nelle strade, mescolando violenza, speranza e utopia, ma combattuta sulla superficie di un mondo già cambiato in profondità, già scosso dai germi del nostro presente fatto di precarietà e specchi di seduzione.

 

Luca Rastello vive a Torino, dove è nato nel 1961. Giornalista, ha lavorato nei Balcani, nel Caucaso, in Asia centrale, Africa e Sudamerica. Da oltre un decennio opera nel campo della cooperazione internazionale e delle organizzazioni non profit. Ha pubblicato il volume “La guerra in casa” (Einaudi, 1998).

 


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com