Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Convegno a Contignano (Siena) sulla riforma delle politiche agricole comunitarie

Contignano di Radicofani (Siena) – Sabato 18 ottobre 2003 si è svolto a Contignano (Villa Bellandi), un incontro/dibattito sulla riforma delle politiche agricole comunitarie (PAC), promosso dall’Associazione culturale “Paese Nuovo” di Contignano, al quale sono intervenuti diversi agricoltori ed allevatori della Val d’Orcia e dell’Amiata.

Giovanni Costa, presidente dell’Associazione “Paese Nuovo”, oltre a portare i saluti del Ministro Alemanno, nel presentare l’incontro evidenziando gli scopi dell’Associazione – nata nel 1994 con l’intento di trattare tutte quelle tematiche legate allo sviluppo socio- economico-culturale del territorio – ha sottolineato l’importanza di sviluppare dibattiti, anche a livello locale, su temi di grande rilievo come l’allargamento dell’Europa ad Est e la Riforma della PAC.

Presente all’incontro la senatrice Francesca Scopelliti, coordinatrice provinciale di Forza Italia, che ha sottolineato i cambiamenti delle politiche agricole a livello comunitario. «Negli anni ’80 – ha detto la Scopelliti - l’80% del totale del bilancio Europeo erano fondi per i settori agricoli, oggi non superiamo la soglia del 50%. Vi sono alcuni aspetti critici in questa Riforma della PAC che dobbiamo discutere con attenzione (l’effetto del disaccoppiamento, la modulazione degli aiuti e l’ecocondizionalità) per farci carico, con grande responsabilità, e portare tutte le osservazioni in discussione anche in altre sedi».

Paolo Bittarelli, della Confagricoltura di Siena, infine, ha illustrato nel dettaglio cosa prevede, nel medio termine, la riforma PAC, i cui regolamenti sono stati già emanati a livello comunitario e ha sottolineato l’importanza di individuare incentivi per i giovani che operano nel comparti agricoli.

Il Sindaco di Radicofani, Andrea Bonsignori - seppur non presente all’incontro - ha commentato positivamente l’iniziativa presa dall’associazione presieduta da Giovanni Costa (anche consigliere comunale di minoranza). «Mi auspico – ha detto Bonsignori – che gli organizzatori di questo incontro possano intervenire al prossimo convegno sull’allargamento dell’Europa, che si svolgerà a Radicofani il 26 novembre prossimo, altro luogo di confronto su temi, seppur meno specifici, che contribuiranno – mi auguro – ad ampliare la sfera delle conoscenze». All’incontro sono intervenuti Simone De Santi, capogruppo Consiglio provinciale di Siena per Alleanza Nazionale e l’europarlamentare On. Paolo Bartolozzi.

«“Felice l’uomo che conosce le cause delle cose” – ha detto Giovanni Costa – è il motto con il quale affrontiamo lo sviluppo della conoscenza all’interno dell’associazione. La conoscenza anticipata evita gli sbagli e parlare oggi della riforma delle politiche agricole comunitarie, in un momento storico rilevante come quello che si stiamo vivendo, con la prossima entrata dei Paesi dell’Est nell’Unione Europea, assume un significato particolare perché, se da un lato potranno insorgere problematiche, a causa del PIL (Prodotto Interno Lordo) inferiore dei paesi entranti, dall’altro – lo dicono alcune teorie economiche – ci saranno indubbi vantaggio anche per il nostro paese. Con il libero scambio con questi paesi, per esempio, potrebbe aumentare la manodopera nel settore agricolo, oggi difficile da reperire».

Il prossimo appuntamento, sempre con le tematiche della Riforma della PAC, promosso dalla Confagricoltori di Siena, è previsto per il giorno mercoledì 22 ottobre a Rapolano Terme (Hotel Due Mari) al quale interverranno il prof. Comegna e l’avvocato Tascone. Tutti gli operatori del settore agricolo sono invitati a partecipare.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com