Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Poggibonsi: anziani, una popolazione in continua crescita

Anziani, una popolazione in continua crescita. Sono oltre seimila gli ultrasessantacinquenni residenti nel comune di Poggibonsi, arrivati a sfiorare il 24 per cento (23,7 %) del totale degli abitanti (28688 di cui 14093 maschi e 14595 femmine).
Complessivamente gli anziani sono 6826, di cui 1903 gli ultra ottantenni (di cui 711 maschi e 1192 femmine) e 4923 gli anziani dai 65 anni agli 80 anni di età (di cui 2264 maschi e 2659 femmine).
“Un dato – commenta il sindaco Luca Rugi - che dimostra che a Poggibonsi si vive bene e che mediamente l’aspettativa di vita delle persone è cresciuta. Questo implica un grande impegno per fare fronte a tutta una serie di nuovi bisogni e servizi pensati in maniera specifica per questa fascia di età”.
“La nostra attenzione – dice Rugi – nei confronti dei bisogni della fasce più deboli della popolazione è sempre stata alta, sia per le strutture, sia per i servizi mirati”.
“Un esempio – dice Rugi – è la nuova RSA, realizzata dal Comune e dalla Usl 7 che ha portato un miglioramento sia della quantità che della qualità dell'accoglienza, come dimostra anche il premio che la struttura ha ricevuto recentemente proprio per la sua architettura”.
La nuova RSA, costata oltre tre milioni di euro a carico della Usl 7, dell’amministrazione comunale e del contributo della Fondazione del Monte dei Paschi, sorge nell’area occupata in parte dall’ex ospedale Burresi ed è in grado di accogliere 60 ospiti, 12 in più rispetto a quella di via Piave, e conta su un centro diurno per 15 anziani non autosufficienti. La nuova residenza permette di rispondere in modo più adeguato ai bisogni dei cittadini anziani e delle loro famiglie. Sia per l’aumento dei posti a disposizione, sia per l’apertura del Centro Diurno, servizio che consente di alleviare le famiglie dal carico assistenziale, dal momento che è un luogo dove l’anziano può trascorrere la giornata, consumare il pasto e poi alla sera essere riaccompagnato a casa.
Inoltre la nuova struttura è caratterizzata da un aumento qualitativo degli standard abitativi. L’ambiente è più ospitale, ogni camera ha due letti ed è dotata di un bagno e tutta la struttura è stata pensata per accogliere una serie di servizi per gli anziani che vi troveranno quindi una adeguata collocazione.
Un altro esempio di forte attenzione è la nascita della Fondazione Territori sociali Altavaldelsa, società che si occupa della gestione dei servizi sociali della Valdelsa, che vede i Comuni  impegnati nella gestione dei servizi socio-assisitenziali in stretto accordo con la Azienda Usl.
“Per migliorare la qualità – conclude Rugi - dei servizi stessi, realizzando una maggiore vicinanza con i cittadini”.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com