Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Poggibonsi: approvato il regolamento per il decoro e l'igiene pubblica

Previste sanzioni per i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni dei loro animali, ma anche per chi abbandona rifiuti e sporca la città.
Da ieri Poggibonsi ha un nuovo regolamento di tutela del decoro e dell'igiene ambientale. E' stato approvato ieri sera, insieme ad alcune modifiche del già esistente regolamento di igiene e sanità, dal consiglio comunale, che ha voluto così dare il via ad una campagna di prevenzione di fenomeni di inciviltà. Primo tra tutti quello delle deiezioni canine abbandonate ovunque, nei giardini, lungo i marciapiedi e le strade della città. Il regolamento di igiene e sanità prevede interventi di derattizzazione e disinfestazione, peraltro già attuati da tempo dal Comune, detta norme e misure per la lotta agli animali nocivi e molesti e contro la proliferazione di piccioni e altri volatili. Il regolamento ha tra i suoi articoli anche regole per la lotta contro le zanzare e prevede sanzioni che possono arrivare a 500 euro per chi non rispetta quanto previsto.
Per quanto riguarda il regolamento di tutela del decoro e dell'igiene ambientale, vengono specificate modalità per il conferimento e la raccolta dei rifiuti solidi urbani e di quelli ingombranti. E' vietato l'abbandono dei rifiuti fuori dai contenitori, è vietato usare i cestini portarifiuti come fossero cassonetti e, in generale, è vietato imbrattare il suolo pubblico e gettarvi rifiuti di qualsiasi genere. Oltre alla pulizia delle aree pubbliche e private e alle regole per il volantinaggio e il carico e lo scarico delle merci, il regolamento prevede norme per la conduzione degli animali. In particolare i proprietari di cani e altri animali hanno l'obbligo di rimuovere gli escrementi prodotti dagli stessi in qualunque area pubblica o di uso pubblico. Quindi dovranno munirsi di apposita attrezzatura per la raccolta delle deiezioni, che dovranno essere depositate nei cestini portarifiuti. A questo proposito il Comune promuoverà una apposita campagna di sensibilizzazione anche con l'attivazione di distributori automotici di kit per la raccolta degli escrementi.

Tra le altre norme del regolamento, tra cui la pulizia dei cantieri edili, il divieto di scarico dei rifiuti inerti nei cassonetti per la raccolta dei rifiuti e quello di imbrattare muri, opere d'arte e manufatti storici, si dettano regole anche per l'esposizione di panni e tappeti su aree pubbliche o aperte al passaggio pubblico.
Anche in tutti i casi previsti del regolamento di tutela del decoro e dell'igiene ambientale sono stabilite sanzioni che possono arrivare a 500 euro. Sempre dal consiglio comunale di ieri sera è stata approvata l'alienazione, tramite asta pubblica, di una serie di immobili che, come ha evidenziato il vice sindaco Franco Burresi, «non è possibile utlizzare adeguatamente da parte del Comune. Il ricavato contribuirà al recupero dell'ex ospedale di Villa Burresi».
In tutto si tratta di otto immobili (l'ex biglietteria Train in via Trento, i locali dove ha avuto sede la cooperativa Progetto Lavoro in via Montenero, un magazzino con autorimessa in via Montanara, un magazzino in via Romana a Staggia Senese, un lastrico solare in via Borgaccio e 476 metri quadrati di terreno in via San Francesco) stimati per un valore complessivo, a base di asta, di 785mila euro.
Infine, il vice sindaco Franco Burresi ha risposto a due interrogazioni presentate da An. Unaera relativa alla presenza dei camion con il motore acceso al piazzale Michelangelo nella zona del Palagetto. Il vice sindaco ha fatto presente che la situazione è nettamente migliorata grazie ai controlli notturni della polizia municipale che hanno avuto effetto deterrente, controlli che saranno ulteriormente intensificati. Inoltre sarà programmato il rifacimento della segnaletica per delimitare le aree di sosta e gli attraversamento pedonali.
L'altra interrogazione aveva per oggetto i lavori di riqualificazione di via Senese, ritenuti da Francesco Michelotti di An più lunghi del previsto. In questo caso Burresi ha evidenziato come i tempi siano in piena sintonia con la tabella di marcia. I lavori sono iniziati il 3 luglio e avrebbero dovuto concludersi dopo 200 giorni, il 18 gennaio. Nel frattempo è stato necessario approvare una variante suppletiva al progetto per realizzare un nuovo tratto di fognatura e per apportare aggiustamenti e piccole migliorie. Questo ha fatto sì che la nuova scadenza dei lavori sia fissata per il 9 marzo 2007 e che ad oggi non risulto un particolare ritardo del programma.
Per quanto riguarda la presunta diminuzione di posti auto, Burresi ha evidenziato che il numero è rimasto invariato, con l'aggiunta di un posto per disabili.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com