Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Riaperto il ponte di Staggia Senese

Sarà aperto e transitabile per le festività dei Morti il nuovo ponte di Staggia Senese lungo la strada comunale che porta a Lecchi.

I lavori, iniziati il 25 novembre 2002, si sono conclusi nel rispetto dei tempi previsti: erano stati infatti preventivati 270 giorni di lavoro per completare il ponte che consente l’attraversamento del torrente Staggia per poter arrivare al cimitero della frazione.

Nel rispetto dei tempi previsti, le operazioni erano iniziati il 25 novembre del 2002 ed erano stati preventivati 270 giorni di lavoro, il ponte che consente l’attraversamento del torrente Staggia per poter arrivare al cimitero della frazione.

«Si tratta – ha detto il vicesindaco Franco Burresi – di un’opera importante la cui realizzazione non era più rimandabile per garantire la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti. Con la fine dei lavori si concludono anche i disagi per i cittadini che adesso hanno a disposizione un’opera importante, terminata nei tempi previsti.

Inoltre, con la realizzazione del ponte sono state adottate tutte le misure necessarie per fornire la zona di Querceto di servizi come l’acqua, le fognature, il gas e la luce».

Con una cifra di 332mila euro, la gara di appalto era stata vinta dalla ditta Costruzioni Fagotti di Petrignano di Assisi (Pg). Il progetto, seguito dall’ingegner Giovanni Corti, ha visto la completa ricostruzione del ponte stradale, detto di prima categoria. L’intervento si è reso necessario a causa di alcuni dissesti, riconducibili per lo più ad un fenomeno di rotazione verso valle della spalletta destra. Un’indagine geologica ha evidenziato come l’azione più razionale ed economicamente vantaggiosa fosse proprio la demolizione della vecchia struttura e la ricostruzione di un nuovo ponte con un impatto ambientale minimo, vista la collocazione in prossimità della Rocca.

Il ponte ha adesso una campata unica, lunga 19.8 metri e larga 10.26 metri, con due corsie per il traffico delle auto, un marciapiede laterale per i pedoni e due parapetti in cemento armato rivestiti in muratura facciavista. Questo rivestimento è stato realizzato in mattoni e con il pietrame proveniente dalla demolizione dei muri di sostegno del ponte preesistente.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com