Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Rinfrescatevi la mente

Con "Rinfrescatevi la mente" 18 musei toscani aprono d’agosto in notturna


Ad Agosto 18 musei toscani sperimentano aperture straordinarie notturne. "Rinfrescatevi la mente" - questo il nome dell'iniziativa coordinata dalla Regione Toscana - è dedicata al pubblico che generalmente non frequenta i musei e a tutti coloro (turisti, anziani, famiglie) che d'agosto restano in città. Un modo diverso per coniugare divertimento cultura e benessere e un’alternativa intelligente alle passeggiate/shopping nel fresco artificiale dei centri commerciali.
I 18 musei partecipanti sono stati scelti in base a una caratteristica comune: le buone condizioni ambientali (climatizzazione, aree a verde, luoghi freschi) e sono distribuiti nelle varie provincie toscane secondo questa mappa


FIRENZE > nel capoluogo: il Museo Ragazzi di Palazzo Vecchio, il Museo degl’Innocenti, Palazzo Strozzi, Horne, Stibbert
PISTOIA > nel capoluogo: Fortezza Santa Barbara; a Monsummano Terme: il museo della città e quello di arte contemporanea
LUCCA > A Viareggio: il museo della Marinera, i Civici di Villa Paolina, la Galleria d’arte moderna e contemporanea
SIENA > nel capoluogo: il Santa Maria della Scala; a Chianciano: l’Archeologico
AREZZO > A Cortona: il MAEC
GROSSETO > A Vetulonia: il Civico Archeologico
MASSA CARRARA > A Villafranca, l'Etnografico della Lunigiana
PISA > A Calci: il Museo di storia naturale
PRATO > nel capoluogo: Il museo del tessuto.
Varie e tutte 'rinfrescanti' le iniziative. Tre serate, ad esempio, illumineranno in notturna piazza Santissima Annunziata con visite guidate all’antico Ospedale del Museo degli Innocenti accompagnate da degustazioni di gelato artigianale e musica rinascimentale. E se i grandi entreranno nei cortili storici e nel museo, i più piccoli saranno impegnati in laboratori creativi. E! poi, pe r tutti, ottimo gelato artigianale. "Il Rinascimento al fresco dei cortili" racconterà anche la storia del successo di questo dolce alla corte Medicea: saranno ricostruite le vicende del pollivendolo Ruggeri, "mago" del gelato portato in Francia da Caterina de’ Medici, e di Bernardo Buontalenti, famoso per gelati preparati in occasione dei banchetti di Corte.
Bambini e adulti, a Pistoia, potranno scoprire uno fra i monumenti meno conosciuti della città e più densi di storia: la Fortezza di Santa Barbara. Punti di ristoro per tutti, con bevande e merende consone alla stagIone; panchine per leggere il giornale o chiacchierare; giochi per i bambini. Pochi chilometri oltre, a Monsummano Terme, vari appuntamenti nei due musei per aspettare le Olimpiadi incontrando campioni di un tempo, osservare le stelle, entrare nei giochi d’acqua al suono jazz di un pianoforte.
A Viareggio, Villa Paolina consentirà un tuffo addirittura nel 3 agosto del 5000 avanti Cristo con visitatori coinvolti in prima persona nella creazione di monili e nella lavorazione dell’argilla. L’acqua e le bevande naturali saranno le dissetanti protagoniste ("Bevetele tutte!") a Calci, nel museo di storia naturale. Alla Limonaia dello Stibbert, a Firenze, saranno serviti drinks e succhi di frutta a base di agrumi nonché sorbetti e frutta fresca. Gelato artigianale gratis, a Prato, per chi visiterà il museo del tessuto dove ci si imbatterà in due mostre "estive": l’evoluzione del tessuto per lo sport e le collezioni etniche. Si vedrà, insomma, come vestivano gli sportivi di ieri ma anche come vestiranno quelli di domani. E ci si potrà imbattere in abiti provenienti dai quattro continenti. Il tutto, grazie a un nuovo impianto di condizionamento, sfidando le possibili afe di quei giorni.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com