Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » “RISORSE COMUNI”

Giovedì 22 Gennaio 2009 - ore 21,00 - presenta MEDIASCIANO

interverranno

Sandro Angiolini
Agronomo ed economista
“Sviluppo agricolo dall’autosufficienza alle monocolture”

Fabio D'Ubaldo
Centro Internazionale Crocevia
“Progetti della Banca Mondiale nelle monocolture”

Massimo Pizzichini
Biologo, del C.R. ENEA
“Utilizzo delle acque di vegetazione delle olive:
da costo a risorsa primaria”

PROIEZIONE DI FILMATI E DIBATTITO


Monocolture, dalla chimica agli OGM. La distruzione dell’agricoltura attraverso la sua industrializzazione.

La globalizzazione dei mercati ha allontanato sempre più la produzione dal consumo, aumentando esponenzialmente distanze, costi, “mediatori” e rendendo i produttori sempre più dipendenti da pochi, potentissimi compratori che, conseguentemente, determinano modi e costi.

L’introduzione massiva della chimica ha creato, oltre ai ben noti problemi ambientali, altre forme di dipendenza economica e, non ultima, della terra stessa come una sorta di droga.

Infine gli Ogm, con i loro semi sterili, chiudono il cerchio delle dipendenze e delle distanze.

È davvero utopico tornare ad un uso delle risorse della terra basato su buon senso ed utilizzo razionale del territorio?


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com