Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Parcheggio a basso impatto ambientale al Castello di Monteriggioni

Grande attenzione al verde alle architetture.
Cifra prevista 200 mila euro

Valentini: “Ci stiamo orientando verso una soluzione che salvaguardi un congruo numero di parcheggi permanentemente liberi, diciamo dai 40 ai 50, ed un’altra area destinata alla sosta a pagamento, con spazi riservati ai pullman ed ai camper. Più un'area a verde elementare in caso di eventi eccezionali e festività”

Si rinnova e diventa più funzionale l'area di sosta ai piedi del Castello di Monteriggioni, da tempo adibita a parcheggio. L’Amministrazione Comunale è dapprima divenuta proprietaria di una porzione limitata del terreno, adibendolo a parcheggio, e realizzando una scalinata che consente la risalita fino alla cinta muraria,  che garantisce sicurezza ai pedoni almeno fino alla parte finale della strada asfaltata.
Recentemente, quasi tutta l’area è stata ceduta gratuitamente al Comune dai proprietari, nell’ambito di una convenzione urbanistica. Ecco che quindi è arrivata la possibilità di sistemare il terreno, realizzando una grande area di sosta che, secondo le intenzioni del Comune, sarà in parte gratuita ed in parte a pagamento.
“Ci stiamo orientando – conferma il sindaco di Monteriggioni, Bruno Valentini – verso una soluzione che salvaguardi un congruo numero di parcheggi permanentemente liberi, diciamo dai 40 ai 50, ed un’altra area destinata alla sosta a pagamento, con spazi riservati ai pullman ed ai camper. La tariffa sarà contenuta, in coerenza con quanto già è in atto nel parcheggio sotto le mura dove al massimo si può spendere 3euro e 50 centesimi per l’intera giornata. Anzi, pensiamo di introdurre un pedaggio ancora più basso, sufficientemente remunerativo ma non eccessivo. Per quanto riguarda il tipo di sistemazione, sarà la meno invasiva possibile, in armonia con il paesaggio circostante”.
La proposta progettuale intende riqualificare la zona di sosta a valle del Castello, mediante una serie di interventi che permettano di usufruirne anche nella stagione invernale ed eliminino la sosta caotica che deturpa l’area. Al fine di conservare il carattere naturale del luogo, verranno programmati interventi “invisibili”, con una pavimentazione conforme ai colori circostanti, con stabilizzato di cava. Le geometrie di sosta saranno realizzate con staccionate in legno e la piantumazione di siepi in essenze locali, come la vite selvatica, il biancospino, il corbezzolo, ecc. I percorsi di risalita sfrutteranno in parte strade vicinali esistenti ed in parte si configureranno come viottoli di campagna. Per il mantenimento delle nuove sistemazioni a verde, si prevede il recupero delle acque piovane superficiali mediante sistema di drenaggio che filtra e convoglia le acque in cisterne di accumulo poste a scomparsa nel sottosuolo. Si prevede di spendere 200mila euro. Oltre a camper e pullman ci sarà posto per circa 250 posti auto ai quali se ne potranno aggiungere altrettanti utilizzando una parte dell’area, che verrà lasciata a verde elementare, in caso di eventi eccezionali (festività, ponti, Festa medievale e così via).


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com