Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Ottobre 2017
>> Dormire
>> Last minute 28 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Concorso fotografico “Migrant Women”, più di cento partecipanti.

Sono stati oltre cento i partecipanti al concorso fotografico organizzato nell’ambito del progetto “Migrant Women” cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del “Programma Cultura 2007-2013” con il sostegno di: Regione Toscana, Provincia di Siena, Comune di Siena, Comune di Montepulciano, Municipalità di Lisbona, Società della Salute zona Valdichiana – Senese, Fundação Calouste-Gulbekian di Lisbona e Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. Proprio ieri domenica 8 marzo domenica 8 marzo si è riunita la commissione giudicante del concorso fotografico Migrat Women “Una foto. Una donna. Tante donne. Migranti” per individuare i vincitori. La comunicazioni ufficiale agli autori delle tre foto scelte avverrà entro il 12 prossimo e la premiazione sarà effettuata nel corso del Convegno che si terrà il 17 marzo presso il Teatro Poliziano di Montepulciano. Alla conclusione dei suoi lavori la commissione ha comunicato che sono pervenute oltre 100 foto, inviate per il 65% da autrici donne e per il 70% dalle città del Centro Italia. Il 60% sono foto a colori ed il 40% in bianco/nero. Alcune concorrenti sono “fotografi” residenti all’estero. Altre notazioni e curiosità segnalate dalla commissione riguardano il fatto che molte foto sono state scattate nei luoghi di origine delle donne raffigurate; che non molte sono state le elaborazioni grafiche presentate; che una sola foto inviata è stata scattata con telefono cellulare e che le fotocamere più diffuse tra quelle utilizzate sono Canon e Nikon. La stessa commissione ha poi sottolineato che, in considerazione dell’elevato livello di molte delle opere inviate, proporrà al Cantinonearte Teatri di Montepulciano, Coordinatore del Progetto Migrant Women, di allestire una mostra fotografica per esporre le migliori foto pervenute. Inoltre Roberto Santaniello, portavoce della Rappresentanza della Commissione Europea di Roma ha confermato che le fotografie premiate saranno inserite nel sito ufficiale della Commissione e del Parlamento Europeo.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com