Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Poggibonsi: successo di pubblico per il Cassero

Quasi diecimila i visitatori del Cassero della Fortezza Medicea. A poco più di un mese dall’inaugurazione, avvenuta il 27 settembre, è possibile fare una prima stima delle presenze. Sono 8.750 le persone che hanno visitato la Fortezza nel periodo che va dal 29 settembre al 28 ottobre, con una media di oltre duemila persone a settimana. Positivo anche il riscontro delle Sale Espositive. L’inaugurazione del Cassero ha infatti significato l’apertura al pubblico di tutte le sue attività, dal ristorante al Museo che è stato visitato, nel primo mese di apertura, da 3.745 persone.

Sia per il Cassero sia per il Museo, il flusso maggiore di visitatori si è raggiunto sempre la domenica. Nelle quattro festività del mese di ottobre sono stati circa 4.500 i visitatori, con il picco massimo raggiunto domenica 5 ottobre in cui sono state ben 1.500 le persone che hanno visitato il Cassero e oltre 700 coloro che si sono addentrati nel Museo e nelle Sale Espositive.

A questi numeri vanno aggiunte le quasi 8mila persone che hanno partecipato all’inaugurazione del Cassero avvenuta a fine settembre. Un fiume di gente che quel fine settimana è salito fino in Fortezza per riappropriarsi di quello spazio che era sempre stato nella memoria di tutti e che tornava ad essere una parte viva della città.

Complessivamente, dunque, sono state oltre 16mila le persone che hanno confermato il successo delle scelte dell’amministrazione con il recupero di uno dei monumenti e dei luoghi più importanti di Poggibonsi. Come sottolinea il sindaco Luca Rugi. «È la conferma che le scelte fatte vanno nella direzione giusta. I cittadini si sono riappropriati di uno spazio che fa parte della storia della città. Quando si sale al Cassero si ha adesso la sensazione non di trovarsi in un luogo per tanto tempo ostile, lontano, sconosciuto, abbandonato, ma di fronte ad uno spazio che si rivela d’improvviso e inaspettatamente prossimo, familiare e accogliente. Prossimo, familiare e accogliente come vogliamo che sia la nostra Poggibonsi: un luogo come il Cassero dove si lavora, si studia, si fa ricerca ma anche dove è possibile incontrarsi, divertirsi serenamente così come è possibile isolarsi; l’isolamento dal frastuono quotidiano ci può consentire di ascoltare meglio le voci, quelle dentro e quelle fuori di noi».

«È come se un’intera comunità avesse completato un lungo tragitto – conclude Rugi –, dai tragici momenti della guerra e della ricostruzione a quelli di una compiuta identità cittadina. Ciò non tanto per aver ritrovato le proprie radici, ma per ricominciare o forse per cominciare una relazione effettivamente più solida, più matura con il territorio».

Dal 1 novembre intanto è in vigore l’orario invernale: il Cassero resta chiuso per l’intera giornata di lunedì, mentre tutti gli altri giorni, sabato e domenica compresi i cancelli sono aperti dalle 10 alle 18. Per quanto riguarda invece le Sale Espositive e il Book Shop, lunedì è giorno di chiusura, dal martedì al venerdì l’apertura è su richiesta, mentre sabato e domenica apertura dalle 15 alle 18.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com