Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2017
>> Dormire
>> Last minute 16 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » DEMETRA 2009, IL MINISTRO-CONTADINO ALLA 42° EDIZIONE

Alla 42° Demetra a Camaiore si punta ad un’inaugurazione super con il ministro-contadino.

Investitura istituzionale a livello nazionale per la mostra organizzata dal Comune di Camaiore.

Il taglio del nastro venerdì 22 alle 17.

Il Ministro delle Politiche Agricole, Luca Zaia alla 42° edizione di Demetra. Potrebbe essere lui il “big” della prossima edizione della “Mostra della fragola, dei fiori e dei prodotti della nostra terra” di Camaiore (Lu) che si terrà, quest’anno dal 22 al 24 maggio. L’amministrazione comunale di Camaiore guidata dal Sindaco Giampaolo Bertola ha infatti invitato il responsabile del dicastero dell’agricoltura ad una visita nel giorno dell’inaugurazione a Villa Le Pianore e al taglio del nastro in programma il venerdì 22 alle 17, primo suggestivo momento di una rassegna che si preannuncia essere piena di sorprese, e di grandissima qualità con oltre 200 espositori tra orticoli e floricoli della Versilia, e tanti, tantissimi momenti tra sapori, tradizioni e cultura enogastronomica. Per Demetra si profila un’investitura istituzionale a livello nazionale con la presenza, e su questo l’amministrazione sta lavorando anche in altre direzioni, da parte del massimo rappresentante del mondo agricolo, ribattezzato il ministro-contadino. Zaia, dal suo insediamento sulla poltrona di Viale XX Settembre, sede del Palazzo dell’Agricoltura, ha infatti trascorso più tempo nei campi a parlare, capire, ascoltare, spiegare e risolvere i problemi degli agricoltori, indossando stivali al posto dell’abito rigoroso consono alle figure istituzionali, che nei suoi uffici. Una vicinanza fisica che ha fatto tornate l’agricoltura centrale nell’economia e nella vita del paese Italia. Un gran colpo, ma è giusto usare il condizionale, per Demetra.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com